Il calcio piange Jairzinho Pieter: il portiere di Curaçao trovato senza vita prima del match contro Haiti

Il calcio piange Jairzinho Pieter: il portiere di Curaçao trovato senza vita prima del match contro Haiti

Un altro giovane cuore che non regge nel mondo del calcio. Dopo Astori, Dani Jarque, Feher e gli altri, la triste lista si allunga. Stavolta è Jairzinho Pieter, portiere della Nazionale di Curaçao, ad aver perso la vita a causa di una crisi cardiaca.

di Redazione Il Posticipo

Un altro giovane cuore che non regge nel mondo del calcio. Dopo Astori, Dani Jarque, Feher e gli altri, la triste lista si allunga. Come riporta Goal, stavolta è Jairzinho Pieter, trentunenne portiere della Nazionale di Curaçao, ad aver perso la vita a causa di una crisi cardiaca. Proprio come lo sfortunato capitano della Fiorentina, l’estremo difensore è stato ritrovato senza vita nella sua stanza di albergo a Port-au-Prince alla vigilia di un match, quello valido per la Nations League della CONCACAF tra la sua nazionale e quella di Haiti. A confermarlo Jeanty Thecieux, un membro della FFK (la federazione calcistica di Curaçao).

MALORE – Come spiega un comunicato da parte del ministero dello sport haitiano, il portiere aveva avuto un malore nella notte ed era stato soccorso dallo dello staff medico della sua nazionale. Dopo di che si era addormentato normalmente, ma dalla sua stanza al Marriot Hotel non è mai uscito. E in mattinata i compagni hanno vissuto lo stesso strazio di quelli della Fiorentina ormai più di un anno fa. Anzi, a loro è forse andata anche peggio, perchè dovranno comunque giocare. La partita non è infatti stata rinviata e la rappresentativa di Curaçao sarà costretta a scendere in campo, seppur con la morte nel cuore.

RICORDO – Per lo sfortunato trentunenne rimangono dunque nel curriculum 11 presenze con la selezione del suo paese. A difendere i pali dei caraibici nel match che nessuno vorrebbe giocare, come già avvenuto nella precedente partita contro Haiti, sarà Eloy Room, il collega con cui Jairzinho Pieter divideva la porta della nazionale. E proprio Room ha dedicato un pensiero all’amico appena scomparso su Twitter: “Per sempre nei nostri cuori. Riposa in pace, leggenda”. Come tanti altri traditi proprio da problemi cardiaci. Una squadra che, purtroppo, continua tristemente ad aumentare la sua rosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy