Il Cadice vuole cambiare nome al Carranza e i tifosi votano per chiamarlo…Francisco Franco

Il Cadice vuole cambiare nome al Carranza e i tifosi votano per chiamarlo…Francisco Franco

Il parere dei tifosi, si sa, conta parecchio per i club. E il Cadice ha deciso di chiedere ai propri supporter come dovrà chiamarsi lo stadio della squadra andalusa. I tifosi però non l’hanno presa bene e nelle votazioni hanno espresso delle scelte di protesta…perlomeno particolari.

di Redazione Il Posticipo

Il parere dei tifosi, si sa, conta parecchio per i club. Che grazie ai social, di recente hanno cominciato a sottoporre ai propri supporter dei veri e propri referendum che riguardano scelte societarie, ma che per rispetto vanno condivise con chi porta nel cuore la passione per la propria squadra. Dunque sono arrivati i sondaggi per i loghi, per le maglie, persino (come accaduto in Scozia qualche tempo fa) sui rinnovi per i calciatori. E ora il Cadice, appena tornato in Primera Division dopo anni di purgatorio, ha deciso di chiedere ai tifosi come dovrà chiamarsi lo stadio della squadra andalusa.

LEGGE DELLA MEMORIA – I supporter, dal canto loro, non vedono alcun motivo per cambiare il nome attuale, Ramon de Carranza. Ma, come spiega Mundo Deportivo, per la legge della memoria storica, il nome del politico di era franchista può essere rimosso così come avvenuto per molte altre cose dedicate a protagonisti del periodo della dittatura. Dunque, il club ha chiesto un parere dei tifosi, che però non l’hanno presa bene. Connotazioni politiche o no, lo stadio così si chiama e così vorrebbero continuare a chiamarlo. E non sorprende dunque che la prima opzione, quella più votata, sia continuare con il nome che l’impianto ha ormai dal 1955. Ma siccome le votazioni sembrano fatte apposta per organizzare proteste, non potevano mancare proposte bislacche.

NESSUNA IDENTIFICAZIONE – Al secondo posto tra i nomi più “gettonati” c’è infatti proprio quello di Francisco Franco, seguito da quello di Santiago Abascal, il segretario del partito di estrema destra VOX. Non certo un voto politico, ma di protesta, come spiega il presidente dei tifosi del Cadice: “Non voterò per nessuna proposta. Qualsiasi nome sceglieranno, io continuerò a chiamarlo Stadio Carranza, nessun altro nome di quelli proposti mi fa sentire identificato nella maniera più assoluta. E poi nessuno ha verificato la veridicità dei voti, il fatto che la terza opzione più votata sia ‘Estadio Santiago Abascal’ la dice lunga sulla serietà con cui è stata presa la proposta della dirigenza”. Alla fine, comunque, il Carranza dovrebbe continuare a chiamarsi così. Del resto, domandare…è lecito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy