Il Bruges fa girare la testa a Courtois: il portiere vomita nell’intervallo e non rientra più in campo

Il Bruges fa girare la testa a Courtois: il portiere vomita nell’intervallo e non rientra più in campo

La serataccia del Real si è rivelata un incubo per il portiere, sostituito da Alphonse Areola per un malore all’intervallo. Problemi allo stomaco oppure troppa tensione dopo il primo tempo dominato dal Bruges? Negli scorsi giorni Courtois aveva mandato una frecciata a stampa e tifosi…

di Redazione Il Posticipo

La tensione può giocare brutti scherzi anche a giocatori che hanno disputato una semifinale del Mondiale. Ne sa qualcosa Thibaut Courtois, terzo col Belgio al Mondiale 2018, mai davvero felice nella sua vita al Real Madrid dove è arrivato nell’estate della spedizione in Russia. I ribaltoni avvenuti in panchina lo scorso anno non hanno agevolato il portiere belga, che ha sofferto anche la concorrenza di Keylor Navas, passato quest’estate al Psg. Un anno dopo però la musica non è cambiata: il peso delle critiche si sta facendo sentire sulle spalle di Courtois anche in Champions.

FLOP E VOMITO – Al Real di Zinedine Zidane serviva una vittoria contro il Bruges alla seconda giornata dopo il durissimo k.o. all’esordio sul campo del Psg (3-0), ma i tre punti non sono arrivati: i belgi si sono portati sul 2-0 alla fine del primo tempo grazie alla doppietta di Emmanuel Dennis, nella ripresa le reti di Sergio Ramos e Casemiro hanno evitato una sconfitta che sarebbe stata clamorosa e che avrebbe compresso seriamente il cammino dei Blancos nel girone. Protagonista in negativo Courtois, che ha preso due gol nel primo tempo e non è rientrato in campo nella ripresa: secondo la Sexta, il portiere ha vomitato nell’intervallo ed è stato portato a casa dalla sua famiglia perché incapace di mettersi alla guida della sua automobile. Al suo posto è entrato il secondo Alphonse Areola, che è riuscito a mantenere la porta inviolata favorendo la rimonta del Real che ha raddrizzato quantomeno la situazione nel girone.

VIRUS O STRESS? – Stando a quanto riportato dalla stampa spagnola, il portiere avrebbe sofferto di un virus allo stomaco e questo gli avrebbe fatto perdere un chilo durante la giornata di martedì. Nelle ultime settimane però il belga ha mostrato qualche segno di debolezza e insoddisfazione, come testimoniano le dichiarazioni dopo il derby di Madrid finito senza gol: “Tifosi e stampa uccidono i giocatori molto velocemente: io però tengo in considerazione solamente le critiche dei calciatori, che sanno di cosa parlano”. E chissà che il malore col Bruges non sia dovuto alle critiche ricevute…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy