Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Boca giocherà il Superclasico in maglia gialla: marketing o…roba da sciamani?

(Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

Non è vero ma...ci credo. La scaramanzia è qualcosa di davvero importante nel mondo del calcio, figurarsi prima di un derby. E non di un derby qualsiasi, ma del Superclasico, che il Boca affronterà per la prima volta con una maglia gialla...

Redazione Il Posticipo

Non è vero ma...ci credo. La scaramanzia è qualcosa di davvero importante nel mondo del calcio e ha dato vita a tradizioni perlomeno assurde, ma che nessuno si sognerebbe mai di ignorare. Basta pensare al fatto che Gianluca Vialli è stato...abbandonato fuori dal pullman della nazionale italiana prima di ogni partita degli Europei, visto che la prima volta è successo per caso e gli Azzurri hanno vinto. Risultato? Italia campione d'Europa, anche con l'aiuto dell'energia positiva derivata dal rito. Per non parlare di comportamenti al limite dell'assurdo, come quello di Gary Lineker, che durante il riscaldamento non tirava mai in porta perchè altrimenti avrebbe...sprecato un gol. E se la scaramanzia è importante di default, figurarsi prima di un derby.

GIALLO - E non di un derby qualsiasi, ma del Superclasico. Nel weekend al Monumental di Buenos Aires andrà in scena il match tra i padroni di casa del River Plate e gli ospiti, i "cugini" del Boca Juniors. Un match sentitissimo, che paralizza la città intera ma un po' tutto il calcio argentino. Certo, non sarà mai importante come il Superclasico che ha assegnato la Copa Libertadores qualche anno fa, ma la supremazia locale è importante e pur di garantirsela ognuno è disposto a tutto. Persino a rompere una tradizione ultracentenaria. Come spiega Olè, il prossimo sarà il primo Superclasico che il Boca disputerà con una maglia di colore giallo. E, almeno a sentire il quotidiano, c'è di mezzo...uno sciamano. Meglio partire dall'inizio: il Boca in questa stagione ha una maglia da trasferta speciale, gialla, in onore della Casa Amarilla, il centro sportivo degli Xeneizes.

SCARAMANZIA - Fin qui tutto normale, se non fosse che il club ha deciso di utilizzarla per il match contro il River. Partita in trasferta, maglia da trasferta, in teoria nulla che non vada, se non fosse che il Boca gioca sempre (o...quasi) il Superclasico con la tipica camiseta blu e oro. A cosa è dovuto il cambiamento? Alcuni suggeriscono si tratti di una questione di marketing, ma Olè spara in prima pagina un'altra teoria. La decisione sarebbe stata presa dalla dirigenza, guidata dal vicepresidente Riquelme, su consiglio di un sensitivo, che ha previsto una brutta sconfitta con la classica maglia e che ha suggerito di cambiare l'energia attorno al Boca. Dunque, che giallo sia, anche se nei tre casi in cui una delle due ha giocato con una maglia diversa, la squadra che ha osato non ha mai vinto. Scelta coraggiosa, quindi. E che, visto che la scaramanzia è roba seria ma la tradizione anche, rischia di avere ripercussioni sulla tifoseria...