calcio

Il Boca a Madrid: si gioca in dodici o è un depistaggio?

Un video girato nello spogliatoio del Santiago Bernabeu e postato dal profilo Twitter del Boca Juniors mostra le magliette per i possibili titolari già disposte. Solo un problema: sono dodici. Si prova ad imbrogliare o è un depistaggio? In...

Redazione Il Posticipo

Tra poco più di ventiquattro ore, quando i commenti post partita saranno stati esauriti, quando le proteste per aver designato il Bernabeu come campo neutro saranno scemate, cosa rimarrà di questo Superclasico di Copa Libertadores? Oltre a una partita presumibilmente storica, nulla o poco più. Nel frattempo ci si godono le strane vicende che questo pre-partita regala. Come la preparazione delle maglie dei titolari del Boca nello spogliatoio del Bernabeu: quelle dalla parte dei titolari sono dodici. Proveranno a scendere in campo con un uomo in più o è un tentativo di depistaggio?

SCHELOTTO-CANÀ - La testata Olé, nella sezione interamente dedicata alla Copa Libertadores, riporta la notizia con un video che suggerisce quale effettivamente possa essere l’undici titolare che verrà schierato dall’allenatore Xeneize, Guillermo Barros Schelotto. A basarsi sulle maglie accuratamente sistemate negli spogliatoi, i blu e oro dovrebbero partire con...dodici calciatori. E, volendo, Schelotto potrebbe avvicinarsi alla visione di Oronzo Canà: invece del 5-5-5 potrebbe schierare un 4-4-4, piazzando il portiere in campo.

SPIEGAZIONI - Scherzi a parte, è facile giungere a due possibili spiegazioni delle 12 maglie: in primis Schelotto, o chi per lui, potrebbe aver fatto semplicemente confusione o avere un dubbio dell’ultima ora concernente un possibile ballottaggio tra due giocatori. Il mister, in ogni caso, ha già detto che preferirebbe che non trapelassero informazioni e che quantomeno lui non comunicherà in anticipo la formazione. È per questo che la seconda ipotesi sulle dodici maglie nello spogliatoio potrebbe essere letta come un tentativo di depistaggio. Meno certezze si danno all’avversario e meglio è. Ma, conoscendo la storia e la cultura del Boca, la risposta giusta è forse addirittura un'altra. "La Doce", la numero 12, è il nome del gruppo dei tifosi degli Xeneizes. Che di solito, grazie alla spinta dei suoi supporter, gioca appunto in dodici. Quindi è molto probabile che quello del profilo Twitter del club sia un omaggio alla tifoseria. Come a dire "noi siamo sempre uno in più". Basta che poi in campo scendano effettivamente in undici, altrimenti in programma potrebbero esserci altre polemiche...