Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Betis…si porta avanti col lavoro: sul sito spunta la classifica senza le squadre di Superlega!

BARCELONA, SPAIN - NOVEMBER 07: Sergio Canales of Real Betis celebrates after his team's second goal, scored by Antonio Sanabria of Real Betis (not pictured) during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Real Betis at Camp Nou on November 07, 2020 in Barcelona, Spain. Sporting stadiums in Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

La creazione della Superliga, con le possibili sanzioni della UEFA a chi prenderà parte al torneo, è un qualcosa che a ben vedere interessa eccome anche chi in classifica è dietro le big. E quindi il Betis Siviglia si porta avanti con il lavoro...

Redazione Il Posticipo

L'annuncio della nascita della Superlega ha avuto effetti dirompenti e non solo per quello che riguarda la squadra che ne faranno parte. Accanto alle 12 che hanno firmato il piano, c'è tutto il resto d'Europa che guarda con attenzione a quello che succederà alle coppe continentali e ai campionati nazionali. Chi è dentro la Superlega è fuori da tutto? A sentire la UEFA, questa potrebbe essere una delle conseguenze dello strappo. E poi, ancora, in caso di estromissione, se ne parla dalla prossima stagione oppure sarebbe una misura immediata? Un qualcosa che a ben vedere interessa eccome anche chi in classifica è dietro le big. E quindi il Betis Siviglia si porta avanti con il lavoro...

NIENTE BIG - Come riporta AS, per buona parte della mattinata la home del sito del club spagnolo presentava una classifica di Liga...abbastanza particolare. Primo il Siviglia a 64 punti, secondo il Villarreal a 49 e terzi i biancoverdi a 48 punti. Di Atletico, Real e Barcellona, neanche l'ombra. Insomma, qualcuno si è preso la briga di simulare il nuovo campionato, quello in cui non ci sono le tre big che hanno firmato (e nel caso del Real, ideato per primi) il progetto. Una situazione che evidentemente favorirebbe le piccole, con il Betis che sarebbe praticamente certo del piazzamento Champions, considerando che a 47 c'è la Real Sociedad mentre il Granada, quinto nella classifica...ridotta, è lontanissimo a quota 39. Dunque, si vola in Europa, almeno se la UEFA confermerà le sanzioni minacciate.

 SEVILLE, SPAIN - JANUARY 13: Cristo Ramon Gonzalez of Real Madrid CF (L) competes for the ball with Marc Bartra of Real Betis Balompie (R) during the La Liga match between Real Betis Balompie and Real Madrid CF at Estadio Benito Villamarin on January 13, 2019 in Seville, Spain. (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

CONTRO IL PROGETTO - E pazienza se così facendo i rivali cittadini del Siviglia potrebbero festeggiare un titolo che non gli toglierebbe nessuno, l'opposizione alla Superlega è così alta che dalle parti biancoverdi della città si accetterebbe persino il trionfo dei cugini pur di escludere dalla graduatoria le big di Spagna. Poi, ovviamente, andando a spulciare nella sezione dedicata alla Liga sul sito, la classifica è quella corretta, ma la provocazione è stata lanciata. E se si è pronti a vedere i propri rivali storici festeggiare, pur di opporsi a una riforma così clamorosa come quella proposta dalle 12 firmatarie, si può tranquillamente avere il polso di quello che i tifosi delle squadre escluse pensino davvero di questo progetto...