Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Belgio chiede la rivoluzione: fusione con il calcio olandese per una BeNeLiga

Belgio e Olanda hanno un'ottima tradizione calcistica sia per prestigio dei club che delle nazionali. Ma di fronte a un mondo che cambia e che premia sempre più le stesse nazioni, si dialoga per la fusione dei due campionati...

Redazione Il Posticipo

Nel corso dei secoli, Belgio e Olanda hanno condiviso molto e allo stesso tempo hanno nutrito delle rivalità, storiche, politche e sociali. Ora potrebbero tornare a condividere qualcosa, il calcio. Entrambe le nazioni hanno una grande passione e un'ottima tradizione in questo sport sia per prestigio dei club che delle nazionali, ma gli scenari futuri potrebbero regalare qualcosa di entusiasmante. Di fronte a un mondo che cambia e che premia sempre più le stesse nazioni, si dialoga per la fusione dei due campionati...

L'ACCORDO - Stando a quanto riporta la testata spagnola As, i vertici della Pro League belga si sono riuniti per discutere del futuro del campionato. Il calcio belga ha un'ottima tradizione ma non ha grande potere economico. Una mossa come l'eventuale fusione con il campionato olandese porterebbe a un considerevole aumento dei proventi economici per i club e per la lega stessa. Il presidente Peter Croonen ha spiegato che un accordo concreto non è stato ancora raggiunto ma che nel futuro prossimo verranno fatti altri incontri con i vertici della Eredivisie per la creazione della BeNeliga insieme alle squadre olandesi.

 (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

COME E QUANDO - In un comunicato, vengono spiegati i progressi messi a punto finora. "C'è unanime sostegno alla possibile realizzazione della BeNeliga. D'ora in poi, la dirigenza della Pro League giocherà un ruolo attivo in tal senso. La BeNeliga deve essere accompagnata dalla garanzia di stabilità economica per le altre società professionistiche attraverso la creazione di un campionato nazionale". Come si diceva, questo maxi-campionato genererebbe un maggior introito dai diritti televisivi. Secondo un rapporto economico approntato dalla società di consulenza Deloitte un mese fa, la BeNeliga genererebbe quasi 400 milioni di euro di fatturato. Si tratta di una cifra decisamente importante: al momento l'Eredivisie genera un introito da diritti TV di 80 milioni mentre quello della Pro League è di 103 milioni di euro. Lo scenario è possibile ma per veder il progetto realizzato potrebbe essere necessario aspettare fino al 2025, data di scadenza dei contratti per gli attuali diritti TV. Chissà, un giorno si potrebbe assistere al match di campionato tra Ajax e Anderlecht, tra le altre.

Potresti esserti perso