Il Bayern Monaco spenderà tantissimo…anche per la panchina? Spunta il nome di Mou!

Il Bayern Monaco spenderà tantissimo…anche per la panchina? Spunta il nome di Mou!

Dalla Francia arriva la suggestione: il Bayern Monaco potrebbe mettersi in contatto con Josè Mourinho per affidargli la panchina dopo la deludente stagione sotto la gestione di Nico Kovac…

di Francesco Cavallini

Ci sono molte panchine molto importanti in Europa che si stanno muovendo per cercare un allenatore per la prossima stagione. Ed è inevitabile che quando si parla della panchina di queste squadre che hanno un progetto molto ambizioso si faccia il nome di Josè Mourinho. In un certo senso, il lusitano non può permettersi di rimanere infastidito dalle voci che lo accostano a questi club. Già, perché il mese scorso, lo Special One ha dichiarato al Telegraph di utilizzare due criteri per accettare o rifiutare un lavoro: il primo dipende dal livello d’empatia e l’obiettivo comune chiaro nella testa di ogni membro della società e il secondo riguarda il progetto che deve essere molto, molto ambizioso. Senza questi due elementi, non ci sono i presupposti affinché Mou accetti un incarico. Ecco perché dalla Francia arriva la suggestione: il Bayern Monaco potrebbe mettersi in contatto con Josè Mourinho per affidargli la panchina dopo la deludente stagione sotto la gestione di Nico Kovac.

CONTATTI? – Secondo la testata Footmercato, il Bayern Monaco sarebbe sulle tracce dell’allenatore portoghese da diversi anni, ma l’occasione per arrivare alla firma non si era mai creata. Probabilmente, già dal momento in cui il Manchester United ha deciso di esonerarlo prima dello scorso Natale, il club bavarese avrebbe cominciato a fare delle valutazioni. Chissà se, dopo essersi incontrati spesso dal 2007 al 2010, Mou e Hasan Salihamidzic, attuale direttore sportivo del Bayern, quando il primo allenava l’Inter e il secondo giocava per la Juventus, ci siano stati dei contatti.

IL FUTURO – Può funzionare? Beh, di certo Mourinho potrebbe vedere nel progetto bavarese i suoi criteri di scelta rispettati. Tra l’altro, Mou è stato spesso criticato per il suo approccio al calcio molto difensivo ma è pur vero che questa idea di calcio, nel solido e roccioso football tedesco, potrebbe avere tutto un altro effetto. Uno dei dubbi che potrebbe sorgere all’ex allenatore di Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid e Manchester United potrebbe derivare dal doversi sedere sulla stessa panchina dove si è appoggiato a lungo anche il suo arcirivale Pep Guardiola. Chissà come si evolveranno le cose, quel che è molto probabile è che. anche se il Bayern dovesse vincere la Bundesliga, Nico Kovac non comincerà la prossima stagione sulla panchina dei bavaresi. E visto che Hoeness ha dichiarato di recente che il Bayern spenderà “come mai prima d’ora”, anche offrire un ingaggio monstre a Mou non sarebbe così al di fuori dell’annunciata politica societaria…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy