Il Bayern Monaco conferma Flick… fino a Natale

Flick, da vice è diventato titolare: la società ha deciso di confermarlo… fino a Natale. Parola di Rummenigge.

di Redazione Il Posticipo

Non sarà la conquista della vita ma è comunque un’enorme opportunità. Dipende tutto dal punto di vista da cui si osserva la questione legata a Flick. In estate è tornato al Bayern Monaco dopo averci giocato dal 1985 al 1990 ma stavolta, il suo compito è ben diverso. Fino a poche settimane fa, il suo compito consisteva nell’assistere e consigliare Niko Kovac. Ora, però, il croato è stato allontanato da quella panchina che la ha visto protagonista di molti bassi e qualche alto. E visto l’atteggiamento della squadra nelle due gare condotte da Flick, vice diventato titolare, il 10 novembre, la società ha deciso di confermarlo… fino a Natale.

L’ANNUNCIO – Del resto, Karl-Heinz Rummenigge è stato piuttosto chiaro dopo la riunione degli stati generali del Bayern Monaco. Il quotidiano spagnolo Marca riporta le dichiarazioni in seguito alla seduta che ha ratificato anche l’addio di Uli Hoeness dopo quasi 50 anni al servizio della squadra: “Hoeness, Salihamidzic ed io vogliamo annunciare che Hansi Flick sarà il nostro nuovo allenatore fino a nuovo avviso“. Certo, lo stato precario rimane ma, almeno, può sentirsi un po’ più certo del suo ruolo e meno pressato dai nomi di Wenger (ormai sfumato), Allegri e compagnia bella. Insomma, può lavorare sereno libero dalle… domande dei giornalisti.

INGLESE O FRANCESE – Sì, perché quando parla Rummenigge, una minima percentuale di invettiva, seppur finemente velata (non sempre) c’è. “Hansi non vuole che ogni sabato gli si chieda se continuerà come allenatore o meno. Per questo dico che continuerà… almeno fino a Natale“. Insomma, più che un contratto a tempo determinato sembra uno “stage” che, per risolvere diatriba tra pronuncia inglese e francese, Flick farebbe bene a coglierlo con l’accezione inglese. Uno Stage, un palco, un banco di prova. Insomma, un’enorme opportunità. Perché male che vada avrà aggiunto un’esperienza importantissimo nel suo curriculum tecnico.  Rummenigge, poi, torna sereno e conclude: “Ha un’idea impressionante di allenamento e tattica. Lo dico con convinzione: ci fidiamo di Flick“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy