Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Bayern…minaccia il PSG: “Dietro hanno problemi, se miglioriamo la finalizzazione ce la faremo”

LISBON, PORTUGAL - AUGUST 23: Bayern Munich players celebrate with the Champions League Trophy following their team's victory in the UEFA Champions League Final match between Paris Saint-Germain and Bayern Munich at Estadio do Sport Lisboa e Benfica on August 23, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

La squadra di Pochettino dovrà fare molta attenzione all'orgoglio ferito dei tedeschi. Il 2-3 dell'Allianz è un biglietto da visita importante, ma Neuer e compagni non hanno alcuna intenzione di rendere la vita facile ai transalpini

Redazione Il Posticipo

Vincere la partita di andata in un torneo a eliminazione diretta è sempre un fatto positivo, ma fidarsi è bene, non fidarsi è decisamente meglio. Soprattutto in Champions League, una competizione che negli ultimi anni ha regalato rimonte destinate a passare alla storia. Se poi dall'altro lato del campo c'è il Bayern Monaco campione d'Europa, è il caso di non dare assolutamente nulla per scontato. Questo il Paris Saint-Germain lo sa e al Parco dei Principi la squadra di Pochettino dovrà fare molta attenzione all'orgoglio ferito dei tedeschi. Il 2-3 dell'Allianz è un biglietto da visita importante, ma Neuer e compagni non hanno alcuna intenzione di rendere la vita facile ai transalpini, come hanno spiegato al sito della Bundesliga.

NEUER - Il portiere e capitano del Bayern è stato il più chiaro di tutti, sottolineando la difficoltà di un match contro una squadra forte come il PSG, ma anche che persino Neymar, Mbappè e compagni hanno qualcosa di cui preoccuparsi... "Dobbiamo essere calmi di testa, ma aver il fuoco nel cuore. Vogliamo approcciare questa partita nella maniera giusta, con motivazione, ovviamente con un atteggiamento positivo e con la stabilità, che è fondamentale quando si affrontano calciatori così veloci. Dobbiamo rimanere calmi, giocare un calcio offensivo e metterli sotto pressione. Sono una squadra che in difesa ha problemi. E se riusciremo a creare le stesse occasioni che abbiamo avuto all'andata, possiamo farcela". Insomma, tutti avanti e al resto ci pensa Neuer, che pure in uno dei gol di Mbappè all'andata non è stato così irreprensibile.

 (Photo by Fran Santiago/Getty Images)

MÜLLER - Gli fa eco un altro senatore come Müller. "Dovremo fare molte cose come le abbiamo fatte all'andata e altre in maniera molto diversa. Dobbiamo essere più precisi, sia in attacco che in difesa. Il nostro atteggiamento è stato quello giusto, ma non siamo stati abbastanza cinici in attacco e abbiamo fatti troppi errori da entrambi i lati del campo. Dobbiamo essere più reattivi ed essere completamente concentrati nel fare la nostra partita, che si tratti di un tackle in difesa per spazzare il pallone o migliorare la finalizzazione delle occasioni, che all'andata è stata scarsa. Dobbiamo migliorare molto da quel punto di vista, solo così avremo una chance realistica di passare il turno. Ma ovviamente ci siamo messi in una situazione molto complicata". La Champions, però, è il posto giusto per ribaltare tutto...