Il Barcellona tenta di nuovo Griezmann e spunta una clausola pericolosa…

Il Barcellona tenta di nuovo Griezmann e spunta una clausola pericolosa…

Nonostante nella scorsa estate Griezmann abbia detto di no al Barcellona, i blaugrana non si arrendono e tornano all’assalto. A farli sperare c’e la crisi del Cholismo, ma anche un particolare nel rinnovo firmato dal francese…

di Redazione Il Posticipo

Al principio fu “La Decisione”. Una decisione così complicata da prendere che alla fine ne è nato un documentario (prodotto tra l’altro da…Pique). Tale era l’importanza, mediatica e calcistica, della scelta di Antoine Griezmann. Il francese, lacerato tra la lealtà al Cholo e all’Atletico Madrid che ha creduto in lui e le sirene del Barcellona, è rimasto un Colchonero. Ma si sa, certi richiami sono davvero complicati da respingere. Anche perché i catalani non si sono mica arresi. Hanno atteso il momento propizio e…da quanto riporta L’Equipe sarebbero pronti a tornare all’assalto per il cartellino del Piccolo Diavolo campione del mondo.

DIFFICOLTÀ – Che da tentatore, dunque, si ritrova ad essere tentato. Del resto, complice il momento particolarmente grigio della squadra di Simeone, si è anche aperto un dibattito che lo riguarda. Grande campione limitato da una squadra non eccezionale oppure calciatore incapace di fare il salto di qualità? Dopo la partita persa contro l’Athletic Bilbao, il tribunale del web ha deciso: non è colpa di Griezmann se nessuno dei suoi compagni di reparto sembra in grado di vedere la porta (Morata, che sbaglia un gol fatto da pochi metri, in primis). Ma non basta il fatto di essere considerato nettamente il migliore dei suoi per garantire la permanenza al Wanda Metropolitano.

PENTITO – Anche perché, da quanto riporta il quotidiano francese, sarebbe proprio lo stesso Griezmann ad essersi pentito della decisione presa in estate. Una scelta che gli ha portato in dote uno stipendio che supera i venti milioni di euro, ma anche una clausola di rescissione da duecento milioni. Una cifra importante, se non ci fossero due variabili. La prima è la disponibilità economica del Barcellona, la seconda è che secondo L’Equipe il prezzo della libertà del francese è destinato a scendere: la clausola prevederebbe infatti che già da giugno 2019 i milioni necessari siano solamente 120. Una cifra più che accessibile per il Barça. Una bella tentazione dunque. Per entrambe le parti in causa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy