“Il Barcellona crea campioni, il Real Madrid li compra”: un tweet del 2009 causa parecchie critiche ai catalani…

“Il Barcellona crea campioni, il Real Madrid li compra”: un tweet del 2009 causa parecchie critiche ai catalani…

Cosa sono dieci anni nel mondo del calcio? Un’eternità. In un periodo simile, tutto cambia, tranne i valori. Ma nel caso del Barcellona, sembra esserci stata una netta inversione di tendenza. E molti lo fanno notare ai blaugrana.

di Redazione Il Posticipo

Cosa sono dieci anni nel mondo del calcio? Un’eternità. Cambiano le generazioni, spuntano nuovi campioni mentre i vecchi appendono gli scarpini al chiodo. Cambiano le regole, arriva la VAR, la goal line technology e chissà cos’altro. Qualcosa che in teoria dovrebbe rimanere immutato, però, c’è. I valori, le filosofie dei club. Basta vedere il Real Madrid, che nel giugno 2019 spende 90 milioni per Cristiano Ronaldo e dieci anni dopo ne versa 100 al Chelsea per Hazard. Dall’altra parte? Il Barcellona. Che dopo l’acquisto del portoghese da parte degli eterni rivali e con una Champions appena vinta, si fa forza della sua tradizione. Con un tweet che però ora…è criticatissimo.

CREARE – “Il Barcellona crea campioni, il Real Madrid li compra”. Data, 17 giugno 2009, una settimana dopo l’annuncio di CR7 al Bernabeu. Un attacco diretto e, all’epoca, giustificato. Nella finalissima di Roma di neanche un mese prima, la squadra di Guardiola schiera in campo sette elementi cresciuti nella cantera e ne ha in panchina altri quattro. Victor Valdes, Puyol, Piquè, Busquets, Xavi, Iniesta e Messi giocano dal primo minuto, entrerà anche Pedro, mentre restano a guardare Pinto, Bojan e Muniesa. Proprio per questo, nell’estate 2009 Florentino Perez, appena eletto per il suo secondo mandato, fa follie. Non solo Ronaldo, ma anche Kakà, Xabi Alonso e Benzema, tanto per nominare alcuni degli altri acquisti.

DIECI ANNI DOPO – Dieci anni dopo, a Madrid l’andazzo è sempre lo stesso. Nel frattempo a suon di milioni sono arrivati Bale, Kroos, Modric e, non ultimi, Jovic e Hazard. E a Barcellona? Tutto cambiato, almeno secondo chi critica online. Nell’ultimo decennio, i blaugrana hanno un po’ abbandonato la cantera e si sono dedicati ad acquisti folli, tanto quanto quelli dei rivali. I nuovi prodotti della Masia fanno le riserve o fuggono da Barcellona com Munir. E con il passare delle stagioni, sono arrivati Ibra (50 milioni più Eto’o), Villa (40), Sanchez e Fabregas (70 milioni in due), Neymar (ufficialmente, 60 milioni), Suarez (81), Dembelè (135), Coutinho (145), De Jong (75) e Griezmann (120). Insomma, il Real i campioni li comprerà anche, ma il Barça sembra ormai instradato sullo stesso percorso. E qualcuno, riesumando il tweet, chiede: “la pensate ancora così?”. E qualcun altro rincara la dose: “sicuri sicuri?”. Difficile dargli torto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy