Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Barça vuole citare in giudizio la Nike: gli errori nella nuova maglia possono costare cari

La maglia 2020/21 del Barcellona non fa scalpore solo per il design, con delle righe blaugrana molto più spesse del solito. La divisa da gioco della prossima stagione sta infatti diventando un problema per i rapporti con lo sponsor tecnico. Tutta...

Redazione Il Posticipo

In un momento già parecchio complicato sul campo e fuori, tra la Liga che sembra essere sfuggita di mano e le tanti voci su una possibile rottura con Messi, alla Ciudad Deportiva arriva tra capo e collo un'altra problematica abbastanza inattesa. La maglia 2020/21 del Barcellona non fa scalpore solo per il design, con delle righe blaugrana molto più spesse del solito. La divisa da gioco della prossima stagione sta infatti diventando un problema per i rapporti con lo sponsor tecnico. Tutta colpa di un errore di fabbricazione, che sta impedendo la diffusione delle maglie da vendere ai tifosi. E, come spiega Mundo Deportivo, il club è arrabbiatissimo con la Nike.

ERRORI - La testata catalana racconta che esistono due tipologie di maglie per la vendita al pubblico, la Vapor Match e la Stadium. Quest'ultima tipologia però non è ancora arrivata dei negozi, perchè durante la fabbricazione sono sorti dei problemi tecnici. Di conseguenza il presidente Bartomeu ha deciso di portare alla Nike la richiesta che l'azienda di Atlanta paghi di tasca sua i danni provocati dalla mancata vendita delle divise da gioco, considerando che il momento in cui si vendono di più le maglie è proprio quello in cui vengono lanciate. Un problema che magari in un altro momento non si sarebbe posto, ma che ora, visti i danni fatti dal Covid-19 alle finanze dei club, diventa importante per le casse del Barcellona.

PERDITE -  Il problema, spiegano da Barcellona, non è l’errore in sè, che può capitare, quanto l’ammissione di colpa da parte della Nike. Se l’azienda statunitense si prenderà la responsabilità degli errori e rimborserà i catalani, la questione si risolverà senza la necessità di citare in giudizio lo sponsor. Se così non sarà, Bartomeu ha dato mandato ai suoi legali di agire. Lo scontro in tribunale, però, sarebbe sconsigliabile. I rapporti tra Barcellona e Nike sono buoni, con tanto di contratto multimilionario fino al 2028. E uno scontro frontale anche con lo sponsor tecnico, in un momento in cui nulla sembra andare bene a Setien e soci, è un qualcosa che sarebbe meglio evitare... Resta però il fatto che non si sa quando le maglie saranno disponibili nei negozi. E ogni giorno che passa, il Barça perde denaro...