Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Barça…si sente usato da Neymar: diceva di voler tornare perchè al PSG non vedeva un progetto vincente

PARIS, FRANCE - APRIL 13: Neymar of Paris Saint-Germain gestures during the UEFA Champions League Quarter Final Second Leg match between Paris Saint-Germain and FC Bayern Munich at Parc des Princes on April 13, 2021 in Paris, France. Sporting stadiums around France remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Alla fine per il brasiliano è arrivato il rinnovo milionario con il Paris Saint-Germain, ma le polemiche sono destinate a continuare: il club blaugrana si sente...tradito!

Redazione Il Posticipo

"Se queda". Rimane. La storica frase scritta sui social da Piquè per confermare la permanenza di Neymar, salvo poi vederlo fuggire via verso Parigi dopo il pagamento della clausola da parte del Paris Saint-Germain. L’inizio di uno scontro quasi infinito tra i due club, che non hanno mai smesso di lanciarsi frecciate, spesso e volentieri proprio riguardo O Ney. Ogni estate, da Barcellona si suggerisce che il verdeoro potrebbe tornare, lui rilascia qualche dichiarazione sibillina e poi puntualmente in autunno è ancora a Parigi. Un motivetto ormai conosciuto, che sembrava dover terminare con l’annuncio del nuovo contratto tra Neymar e il PSG fino al 2025. Ma ovviamente non andrà così.

USATO - Ormai a Barcellona la questione Neymar se la sono evidentemente legata al dito, perché a pochi giorni dal rinnovo arriva la prima polemica al riguardo. A farla è RAC1, neanche a dirlo una radio catalana, che racconta un retroscena che riguarda il brasiliano: prima della nuova firma c’erano stati contatti avanzati con i blaugrana in cui il numero 10 del Brasile aveva assicurato di voler tornare a Barcellona, perché non vedeva nel PSG il progetto vincente che Al-Khelaifi gli aveva promesso. Il tutto sarebbe avvenuto ovviamente nel 2022, al termine del vecchio accordo, con il Barça che, dopo aver ricevuto 222 milioni per O Ney, lo avrebbe visto tornare a parametro zero. E adesso il club spagnolo, spiegano dalla Catalogna, si sente…usato.

 (Photo by Manu Fernandez/Pool via Getty Images)

DELUSIONE - L’impressione, anche abbastanza comprensibile, è che Neymar abbia utilizzato l’interesse del Barcellona per convincere il PSG ad accettare le sue condizioni per il rinnovo, minacciando, seppur velatamente, di andarsene gratis in capo a un anno nel caso il club avesse fatto muro. Alla fine il giochino sembra aver funzionato, ma al Camp Nou ora sono furiosi, anche perché il ritorno di Neymar avrebbe facilitato eccome la totale ricucitura dei rapporti con Leo Messi. Il sei volte Pallone d’Oro non ha mai nascosto la volontà di tornare a giocare con O Ney e riportarglielo a Barcellona, anche se solo il prossimo anno, sarebbe stato un segnale tangibile della volontà del club di assecondare l’argentino. Che ora potrebbe essere deluso per la mancata reunion con l’amico. L’ennesimo problema di cui al Barça farebbero volentieri a meno…