Ighalo spiega il no al Barcellona: “Meritavo di più!”

Ighalo spiega il no al Barcellona: “Meritavo di più!”

Quando il Barcellona chiama…Ighalo non risponde. Il nigeriano, quest’inverno cercato dai catalani, ha deciso di rimanere in Cina, accettando l’offerta dello Shanghai.

di Redazione Il Posticipo

C’è qualcosa meglio del Barcellona? Sì, e non si trova in Europa. Odion Ighalo, attaccante nigeriano, nell’ultima finestra di calciomercato invernale è stato corteggiato dai catalani, che lo volevano portare al Camp Nou in prestito per sei mesi per dare un po’ di riposo a Luis Suarez. Ma l’ex Udinese e Cesena, senza pensarci due volte, ha rifiutato l’offerta, considerando migliore la proposta dello…Shanghai Shenhua.

BARCELLONA – Lo spiega lui stesso ai microfoni della BBC. “Il mio agente mi parlò di un interesse del Barcellona, che cercava un centravanti che avesse già avuto un’esperienza nella Liga”. Basterebbe questo, per la maggior parte dei calciatori, per non dormire la notte e vivere a 29 anni l’occasione che capita una volta nella vita. Ighalo, però, non è della stessa opinione: “Sarebbe dovuto essere un prestito di sei mesi. Con tutto il rispetto, però, venivo da una stagione in cui ero stato il secondo miglior marcatore in Cina con 21 gol, meritavo di meglio e non volevo essere un giocatore a breve termine”. 

SHANGHAI – Cosa c’è di meglio del Barcellona? Lo Shanghai Shenhua: “Ho rifiutato l’offerta del Barcellona, è stata una semplice decisione da prendere, ed ho deciso di rimanere in Cina unendomi con un contratto a lungo termine allo Shanghai”. Una scelta, alla fine dei conti, ponderata: “Rispetto la mia decisione. Nella vita bisogna capire quando fai le cose per te stesso e quando le fai per soddisfare gli altri”. Ighalo, con un fresco contratto di tre anni nello Shanghai, ha sicuramente soddisfatto se stesso, rinunciando, però, alla possibilità di vivere serate che possono valere un’intera carriera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy