calcio

ICC, la Champions dei giovani in vetrina: occhio a…Weah, ma non solo!

Redazione Il Posticipo

Con un cognome del genere è già difficile passare inosservati. Timothy, classe 2000, è molto simile al papà. Rapido, forte e potente, ha una falcata imponente, imprendibile soprattutto negli spazi larghi, veramente difficile da arginare. Ha nella progressione palla al piede il suo principale punto di forza. Tuchel gli concederà minuti e sarà osservato con grande curiosità.

Potresti esserti perso