FRASI STORICHE – Infortuni e infortunati: il fatalismo di Rossi la grinta di Gattuso, la forza di Ronaldo e l’ego di Ibra…

FRASI STORICHE – Infortuni e infortunati: il fatalismo di Rossi la grinta di Gattuso, la forza di Ronaldo e l’ego di Ibra…

Ogni campione, vive il momento del “crac” a modo suo…

di Redazione Il Posticipo

INFORTUNATO

“Sono infortunato, e uno Zlatan infortunato è una cosa molto seria per qualsiasi squadra”.

Sconforto, paura voglia di reagire, fatalismo grinta o depressione. Ogni campione, vive il momento del “crac” a modo suo. Ibra per esempio è uno di quelli che se il destino è avverso, peggio per lui. Gli infortuni non hanno mai abbattuto la voglia dello svedese di sentirsi il numero uno. Quando allo United si rompe i legamenti, accetta il primo grave incidente della sua carriera con filosofia e la solita dose di egocentrismo.  Del resto, il problema è più dei Red Devils che il suo. E  Zlatan chiese alla squadra di non pagarli lo stipendio. Durante la ripresa, per una volta, non voleva essere al centro dell’attenzione. Anzi, preferiva rimanere nell’ombra, fino a chiedere a Mourinho di allenarsi da solo. Ed è tornato abbastanza in forma…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy