Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ibra torna già in campo: allenamento volontario a Stoccolma con il “suo” Hammarby

L'Hammarby, il club di Stoccolma di cui Zlatan Ibrahimovic ha acquistato il 25% quote qualche mese fa, ha organizzato allenamenti opzionali. E i biancoverdi hanno avuto una graditissima sorpresa: ad allenarsi con loro c'era anche...l'azionista,...

Redazione Il Posticipo

Il coronavirus costringe tutti a rimanere a casa in molti paesi, ma non in Svezia. Da quelle parti i club, a patto di tenere gli impianti chiusi al pubblico, hanno potuto organizzare degli allenamenti opzionali. Tra le squadre che hanno deciso di approfittarne c'è anche l'Hammarby, il club di Stoccolma di cui Zlatan Ibrahimovic ha acquistato il 25% delle quote qualche mese fa (causando oltraggio tra i tifosi del "suo" Malmö). E i calciatori biancoverdi hanno avuto una graditissima sorpresa: ad allenarsi con loro c'era anche...l'azionista, che si trova nel suo paese mentre il calcio in Italia è fermo.

BELLA VISITA - Lo annuncia lo stesso Hammarby sul suo sito ufficiale e anche attraverso i social: "Una bella visita all'allenamento opzionale di oggi". E via con le foto di Ibra con la tuta del club, mentre riprende un po' confidenza con il pallone. Anche perchè un conto è allenarsi a casa, un altro riuscire a lavorare, anche se a distanza, con qualcun altro. Un'opportunità che il talento svedese ha colto al volo, in attesa di capire se e quando potrà proseguire la stagione in Italia. Di certo però il Milan può stare tranquillo, perchè il Colosso di Malmö non sta con le mani in mano in questo momento di stop forzato.

ALLENAMENTO - E il responsabile sportivo dell'Hammarby Jesper Jansson spiega che Ibra è assolutamente il benvenuto anche quando il club ricomincerà con gli allenamenti classici. "Zlatan è stato a casa sua a Stoccolma con la sua famiglia per un po' durante la pausa in Europa, e sentiva di voler riprendere un po' confidenza con il pallone. Ovviamente ne siamo stati felicissimi, quindi è stato qui oggi e si è allenato con noi. Durante la pausa abbiamo organizzato allenamenti volontari e lunedì ricominceremo con quelli collettivi. Naturalmente Zlatan è il benvenuto per allenarsi con noi, ma resta da vedere con quali modalità".