Ibra, mani in faccia e polemiche: la MLS multa lo svedese per uno “schiaffo”

Le politiche della MLS per ciò che riguarda il contatto con gli avversari vietano le mani al collo o in faccia. Regola che Zlatan pare aver dimenticato durante il derby di Los Angeles. E allo svedese poteva andare peggio…

di Redazione Il Posticipo

Un derby è sempre un derby e Ibrahimovic…è sempre Ibrahimovic. Il suo arrivo nella MLS non ha certo mitigato il caratterino dello svedese, che già dopo sole otto presenze nel campionato nordamericano si era beccato il primo rosso oltreoceano, a causa di uno schiaffo in faccia a un calciatore dei Montreal Impact. E il colosso di Malmö si è ripetuto anche nella sentitissima partita tra i suoi Los Angeles Galaxy e il Los Angeles Football Club. “El Trafico”, come chiamano il derby di LA da quelle parti, è terminato 1-1, ma gli strascichi polemici continuano a farsi sentire. E ad andarci di mezzo, neanche a dirlo, è Ibra.

MANI IN FACCIA – Da quel che riporta ESPN, lo svedese è stato multato per non aver rispettato le politiche della MLS per ciò che riguarda il contatto con gli avversari. Niente mani al collo o in faccia. Regola che Zlatan pare aver dimenticato durante uno scontro in campo con Lee Nguyen, attaccante avversario. Dalle immagini televisive, appare evidente che la mano di Ibrahimovic finisca sul volto del calciatore di origine vietnamita e quindi la MLS non ha potuto far altro che applicare il regolamento e sanzionare lo svedese. A cui però, a ben vedere, poteva andare decisamente peggio per quel che riguarda la sanzione sportiva, che a differenza di quella pecuniaria non è arrivata.

SCHIAFFO? – Lee Nguyen si è infatti lamentato attraverso il proprio profilo Twitter non di un semplice contatto con Ibra, ma di uno schiaffo vero e proprio. Un gesto che, come avvenuto contro il Montreal Impact, poteva valergli la squalifica. Le immagini però non permettono di stabilire con certezza la violenza con cui lo svedese poggia la mano sul viso dell’avversario e quindi l’unica regola che è stata palesemente infranta è quella per cui Zlatan è stato sanzionato. Ma non essendo il primo caso simile che lo coinvolge, Ibrahimovic ora dovrà stare attento, soprattutto in funzione playoff. Se già prima le telecamere erano tutte su di lui, figurarsi dopo questa ennesima polemica!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy