Ibiza-Barcellona, i biglietti…vanno a ruba: colpo grosso nella sede del club, spariti i tagliandi per la partita

Ibiza-Barcellona, i biglietti…vanno a ruba: colpo grosso nella sede del club, spariti i tagliandi per la partita

Le partite delle coppe nazionali regalano tante storie in cui le big dei grandi campionati vanno a far visita a colleghi molto meno blasonati. All’Ibiza di Marco Borriello toccherà ospitare il Barcellona di Quique Setien e i biglietti…vanno a ruba. Nel vero senso della parola.

di Redazione Il Posticipo

L’emozione di vedere una squadra di campioni su di un campo che normalmente non frequenterebbero mai. Quel pizzico di speranza che accompagna ogni match tra Davide e Golia, con la consapevolezza del fatto che il pallone è rotondo e che non sempre vincono i migliori. Le partite delle coppe nazionali regalano tante storie simili, con le big dei grandi campionati che vanno a far visita a colleghi molto meno blasonati. All’Ibiza di Marco Borriello toccherà ospitare il Barcellona di Quique Setien e nelle Baleari l’attesa e spasmodica. I biglietti? È il caso di dire che…vanno a ruba. Nel vero senso della parola.

COLPO GROSSO – Il quotidiano catalano Sport racconta infatti che nella notte sono stati forzati gli ingressi degli uffici del club. L’obiettivo, neanche a dirlo, i preziosi tagliandi che daranno la possibilità di vedere in campo almeno qualche stella del Barça, considerando che Quique farà certamente turnover ma non potrà cambiare tutti i calciatori a sua disposizione. Alla fine ne sono spariti quaranta, quelli destinati agli abbonati e alle associazioni e imprese che sponsorizzano il club, considerando che i biglietti riservati alla vendita libera sono terminati già da parecchio. La refurtiva potrebbe già essere terminata, previo profumato pagamento, nelle mani di qualche compratore che non voleva perdersi il match dello stadio Can Missas, 10mila spettatori di capienza, dove si terrà la partita mercoledì sera.

ANNULLATI – Oppure semplicemente il ladro è qualcuno che non è riuscito a comprare il tagliando ma che a vedere Messi e compagni non ci vuole rinunciare. In ogni caso, chi spera di andare allo stadio con i biglietti incriminati farà meglio a lasciar stare. Il club ha già annunciato sui suoi profili social che sono stati individuati i seriali e che quindi tutti i biglietti sottratti sono stati annullati. Dunque, chi si presenterà al Can Missas con uno di quei tagliandi, di certo non potrà entrare. E poi potrebbe dover spiegare alle forze dell’ordine dov’è che è andato a comprare proprio quei biglietti lì…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy