I tifosi dell’Atletico non perdonano: distrutta la placca di Courtois nella Walk of Fame del Wanda

Nella Madrid biancorossa, il fatto che Courtois sia inserito nel Paseo de Leyendas del Wanda Metropolitano non è più accettabile, visto che è l’attuale portiere del Real. E qualcuno ha preso la faccenda di petto..

di Redazione Il Posticipo

Una delle telenovelas di mercato di questa estate, il passaggio di Courtois dal Chelsea al Real Madrid, ha avuto parecchi spettatori interessati. Ma mai attenti quanto l’altra parte della capitale spagnola, quella colchonera. Fino all’annuncio ufficiale, i tifosi dell’Atletico hanno continuato a sperare che il belga cambiasse idea, che non facesse ai suoi ex aficionados quello che era concepito come uno sgarbo imperdonabile. Ma alla fine la voglia del portiere di tornare in Spagna per stare vicino alla sua famiglia è stata troppo forte e il tradimento si è concretizzato. Al punto che nello scorso derby, in porta per il Real c’era proprio il figliolo…poco prodigo.

STORIA COLCHONERA – Ed è parecchio simbolico che la vendetta sia arrivata proprio dopo la partita più sentita. Come riporta Mundo Deportivo, il fatto che Courtois sia inserito nel Paseo de Leyendas del Wanda Metropolitano (la Walk of Fame dell’Atletico) non è più accettabile visto che è l’attuale portiere del Real. E qualcuno ha preso la faccenda di petto, vandalizzando la placca con iscritto il nome del belga, anche abbastanza meritata vista la sua storia colchonera, fatta di 154 partite (e solo 124 reti subite), una Liga, un’Europa League e una Coppa di Spagna. Ma tutto questo è stato cancellato dal trasferimento al Bernabeu e allo stesso modo è stato quasi cancellato Courtois dal metallo, con le scritte ormai illeggibili.

BATTAGLIA – Come riporta la testata spagnola, l’Atletico Madrid aveva considerato che la presenza di Courtois nella Walk of Fame avrebbe creato più di qualche tensione e nelle settimane precedenti aveva implementato la sicurezza nella zona, proprio per evitare sorprese indesiderate. Ma l’ira dei tifosi ha avuto la meglio sulle precauzioni del club e dopo la partita di Champions League contro il Brugge, come ha confermato l’Atletico attraverso il suo profilo Twitter, la placca commemorativa della carriera biancorossa del portiere era ridotta davvero male. E qualcuno continua a chiedere di rimuoverla, salvo ritrovarla così dopo ogni restauro. Chi vincerà la battaglia del Paseo de Leyendas?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy