Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

I ladri gli portano via la cassaforte, Reece James posta il video su Instagram: “Identifichiamoli””

LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 14: Reece James of Chelsea is challenged by Claudinho of Zenit St. Petersburg during the UEFA Champions League group H match between Chelsea FC and Zenit St. Petersburg at Stamford Bridge on September 14, 2021 in London, England. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Il giocatore del Chelsea denuncia alla polizia e sui social. Nella cassaforte le medaglie della vittoria della Champions e del secondo posto all'Europeo.

Redazione Il Posticipo

Brutta disavventura per Reece James. I ladri si sono intromessi nella sua abitazione e hanno portato via la cassaforte. Una pessima sorpresa per il ragazzo, che, come riportato dal Guardian, ha subito il furto mentre era impegnato nella sfida contro lo Zenit, vinta per 1-0. Al rientro, però, il ragazzo ha dovuto prendere atto dell'effrazione. Come in campo, però, James non si è perso d'animo e si è messo immediatamente alla ricerca dei colpevoli postando sul proprio profilo Instagram il video che potrebbe portare all'individuazione dei responsabili.

FILMATI - I filmati lasciano davvero poco spazio alle interpretazioni. Il video mostra una sequenza ripresa dai filmati delle telecamere circuito chiuso.

APPELLO - Alle immagini il 21enne del Chelsea accompagna un accorato appello. Una richiesta di collaborazione e di giustizia: "La sera del 14 settembre 2021, mentre giocavo per il mio club al ritorno della Champions League, un gruppo di ladri codardi è entrato in casa mia. Sono riusciti a sollevare collettivamente una pesante cassaforte contenente alcuni miei oggetti personali nella loro auto. Non tengo mai alcun mio gioiello in casa, quindi tutto ciò che era contenuto nella cassaforte erano la mia medaglia dei vincitori della Champions League,  la medaglia dei vincitori della Supercoppa e la medaglia dei secondi classificati per Euro 2020".

GIUSTIZIA - "Queste medaglie sono state vinte in rappresentanza del Chelsea e dell'Inghilterra, onori che non possono mai essermi tolti. Anche se io abbia o no fisicamente le medaglie per dimostrarlo. Tuttavia, mi rivolgo a tutti i tifosi del Chelsea e dell'Inghilterra. Aiutatemi a identificare e denunciare questi individui di basso livello che non potranno mai stare tranquilli.  Le prove contro di loro stanno aumentando, poiché ci sono delle solide piste che possano portare a individuare i colpevoli. La polizia, il mio entourage il Chelsea FC e molti altri sono tutti accanto a me. Ci stiamo avvicinando a loro. Fortunatamente, nessuno era presente durante l'irruzione, voglio far sapere a tutti voi che sto bene e al sicuro. Apprezzo davvero il poter avere una piattaforma per raccontare tutto su questa disavventura e spero che insieme possiamo catturare queste persone e consegnarle alla giustizia".