I giocatori del Tottenham sono già stanchi di Mourinho: la squadra si annoia…a lavorare sui falli laterali

I giocatori del Tottenham sembrano stanchi di Mourinho: alcuni rimpiangono i metodi di Pochettino ritenendo il carico di lavoro con il portoghese troppo leggero.

di Redazione Il Posticipo
klopp mourinho

Che strano il percorso degli ultimi anni del Tottenham… Nella stagione 2018/2019, gli Spurs hanno raggiunto la finale di Champions League uscendo sconfitti soltanto da quel Liverpool spaventoso in una partita in fondo neanche troppo squilibrata La stagione successiva, però, il Tottenham parte male e a novembre, il presidente Levy decide di sollevare Mauricio Pochettino dall’incarico. Arriva Mourinho e il Tottenham rinasce. Dopo un anno e un mese, gli Special Spurs erano primi in Premier League. Ora però, la squadra sembra stanca di Mourinho: alcuni giocatori rimpiangono i metodi di Pochettino ritenendo il carico di lavoro con il portoghese troppo leggero.

STANCHI – Incredibile che una squadra che a dicembre dominava la classifica ora possa essere in una situazione simile. Il Tottenham ha perso 6 delle ultime 7 partite casalinghe e considerando tutte le competizioni, ha perso 6 delle ultime 8 gare complessive. L’apparente tracollo comincia dalla partita contro il Liverpool persa per 3-1. Alcune fonti della testata The Athetic sostengono che gran parte della squadra si sia stancata dei metodi di Mourinho e la goccia che ha fatto traboccare il vaso sarebbe stata proprio la preparazione della partita contro il Liverpool. Per affrontare i Reds, Mourinho avrebbe insistito molto con la fase difensiva sui falli laterali, tralasciando il lavoro fisico e il gioco offensivo. Risultato, la squadra…si è annoiata!

(Photo by Clive Rose/Getty Images)

MAI CONTENTI – La filosofia apparentemente difensivista di Mourinho non piace a tutti. Molti vogliono il calcio-champagne. Ma la capacità di Mourinho di studiare l’avversario raramente può essere messa in discussione: prepara la fase difensiva sui falli laterali perché il Liverpool li sfrutta alla grande (basta pensare che i Reds hanno un allenatore apposito). Un virgolettato della fonte dell’Athletic, poi, rincara la dose: “Rispetto a Pochettino è cambiato tutto: anche l’allenamento è troppo incentrato sulla difesa. Non c’è un piano per portare la palla avanti. Il piano è di difendere, dare palla a Kane o Son. Tutto qui“. Fortunatamente per il lusitano, le grandi star come Kane e Son sono ancora dalla sua parte ma anche chi, come Dembelé, si lamentava del troppo lavoro fisico sotto Pochettino, adesso pare sentire la mancanza delle doppie sedute. Insomma, non si è mai contenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy