calcio

I gialloneri alzano…il muro: il Borussia Dortmund vara una clamorosa regola anti-Bayern

Il Borussia Dortmund vuole rimanere all’apice del campionato e vara la legge anti-Bayern Monaco. Secondo la BILD, nessuno dei giocatori gialloneri andrà più in Baviera per colpa del calciomercato.

Redazione Il Posticipo

Si è parlato spesso dello strapotere del Bayern Monaco in Bundesliga. Quest’anno, però, sembra che ci sia qualche strana congiuntura astrale che influisce su alcune grandi del calcio. E come il Real Madrid, anche i bavaresi stanno dimostrando che in Germania, il loro potere è rimasto quasi esclusivamente sul piano economico. Il Borussia Dortmund guida la classifica mentre in Baviera si guida il mercato. E visto che i gialloneri vogliono che questo loro ritorno di fiamma con la vetta della classifica possa diventare una tradizione, hanno deciso di colpire gli avversari sul punto più sensibile.

LEGGE - Stando a quanto riporta il quotidiano tedesco BILD, il Borussia Dortmund avrebbe deciso di varare una nuova regola societaria che vieterà al club e ai suoi giocatori di intavolare trattative in uscita con il Bayern. In effetti, ci sarà anche voluto del tempo, ma alla fine da quelle parti hanno capito che con la loro incredibile competenza nel talent scout e la forza di una società non più ‘obbligata’ a vendere, potrebbero avere tutte le carte in regola per soppiantare stabilmente o almeno di alternarsi al potere con i colossi della Baviera.

CONCORRENZA - Perché del resto, se al fianco della bellissima sorpresa Alcacèr giocasse un certo Lewandowski, magari i punti di distacco dai rivali sarebbero molti, molti di più; figuriamoci con Hummels in difesa. Oggi, dopo l’addio di Christian Pulisic, il muro giallo ha un vero e proprio tesoro da proteggere dai nemici giurati ed è l’inglese Jadon Sancho. Il punto è che il Bayern continua a vedersi concessa la possibilità di rinforzarsi pescando talenti da tutte le altre squadre (vedasi la recente trattativa per aggiudicarsi Pavard) della Bundesliga (e non solo) semplicemente perché può fare offerte al club e ai giocatori con le quali pochi altri club in Europa possono competere. Il Borussia per competere, anche economicamente, deve quindi vincere. E spesso. Come si fa? Tenendosi gli uomini migliori e soprattutto non cedendoli alle dirette concorrenti. Si passerà anche alla clausola anti Bayern nei contratti? In fondo, vista la situazione, non sembra un’idea così poco plausibile...