Chi “ringhia” e chi… morde: palla o piede, i calciatori più temuti da incrociare

Palla o piede, poco importa. Alcuni giocatori sono passati alla storia chi per irruenza, chi per cattiveria. Incrociarli in campo, spesso significava… girare al largo. E a fine partita, sia benedetto il parastinchi. Anche se a volte non bastava neanche quello…

di Redazione Il Posticipo

DANESE

960

Non a caso definito l’Orco. Gravesen, danese, viene dal paese delle Favole ma gli incontri con lui non sono mai a lieto fine. Un altro brutto ceffo della mediana. Roba da lasciare il pallone e tirare indietro la gamba per non compromettere la carriera. Un mediano vecchie maniere e modi spicci. Palla o piede, non importa alla fine l’importante è rialzarsi. E spesso dopo il contrasto è solo lui a farlo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy