Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hudson-Odoi rivede il campo dopo l’addio di Sarri: “Giocavo poco e volevo andarmene”

(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

L'esperienza di Maurizio Sarri è stata breve ma intensa. Hudson-Odoi, a modo suo, non lo ha dimenticato: e si è sfogato mesi dopo la partenza dell'allenatore passato alla Juventus la scorsa estate

Redazione Il Posticipo

Tra Maurizio Sarri e il Chelsea non è scoppiato l'amore, nonostante un'Europa League conquistata battendo i cugini dell'Arsenal in finale. Le strade dell'allenatore e del club inglese si sono separate dopo una stagione fatta di luci ed ombre. E c'è qualcuno che, dopo la partenza dell'attuale tecnico della Juventus, ha tirato un sospiro di sollievo: è Callum Hudson-Odoi, il gioiello dei blues e  del centrocampo della Nazionale dei Tre Leoni del c.t. Gareth Southgate che sogna in grande in vista di Euro 2020.

POCO SPAZIO - Tra il giocatore inglese classe 2000 e l'allenatore toscano non c'è mai stato feeling. Nella seconda parte della scorsa annata Sarri ha rivelato di non aver seguito nemmeno l'esordio del centrocampista coi Tre Leoni facendo discutere stampa e tifosi da sempre innamorati del talentino. Nella stagione 2018-19 Hudson-Odoi ha giocato meno di quanto si aspettasse e qualche altra squadra ne ha approfittato per prendere informazioni su di lui.

VOGLIA DI PARTIRE - Il gioiello dei blues ha rivelato che sotto la gestione Sarri non si sentiva valorizzato dal manager e questo lo ha spinto a chiedere il trasferimento al Bayern Monaco. Hudson-Odoi lo ha confermato ai microfoni del Sun: "Ne ho parlato con la famiglia, in quel momento pensavo che fosse necessario giocare e non lo stavo facendo abbastanza. Non dico che sono stato vicino ad andarmene, ma ci ho pensato. Adesso ho firmato un nuovo contratto e sono felice al Chelsea". Dopo Sarri, il giovane Hudson-Odoi ha davvero cambiato pagina.