Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Honda ci riprova: il giapponese torna in Europa, lo aspetta il Portimonense

(Photo by Wagner Meier/Getty Images)

Il ritorno in Europa di Keisuke Honda, nel 2019, è terminato dopo poco tempo. In compenso, l'ex centrocampista del Milan sembrava aver trovato una nuova avventura nella sua variopinta carriera: il campionato brasiliano. Ma anche al Botafogo le...

Redazione Il Posticipo

Keisuke Honda non trova davvero pace. Il suo ritorno in Europa, nel 2019 al Vitesse, è terminato dopo poco tempo. In compenso, l'ex centrocampista del Milan sembrava aver trovato una nuova avventura nella sua variopinta carriera: il campionato brasiliano. Seguendo le orme di Kazu Miura, lo scorso febbraio il giapponese ha deciso di tentare l'esperienza con il Botafogo, ma anche in Sudamerica non è che sia andata benissimo. Per lui parecchie critiche da parte dei tifosi e alla fine sono arrivati i saluti: addio alla maglia bianconera dopo appena una stagione. In compenso, però, il viaggio del nipponico non è assolutamente terminato. E la nuova destinazione è il Portogallo.

ADDIO BRASILE - Ad aspettarlo, come spiega AS, è il Portimonense, squadra del campionato lusitano. Per firmare con il club portoghese, Honda ha dovuto sfuttare la clausola del suo contratto che gli permetteva di rescindere l'accordo con il Botafogo, che in teoria sarebbe durato fino al 28 febbraio. Ma siccome il matrimonio non sembra aver funzionato, il giapponese ha deciso di interrompere il rapporto salutando tutti quanti attraverso i social. "Ringrazio tutti per quello che hanno fatto, è stata una buona esperienza e non ho mai sentito nulla di più grande di quando i tifosi mi sono venuti a prendere in aeroporto. Ho preso questa decisione per motivi personali e professionali".

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

SEI MESI - Il rapporto con il pubblico del Botafogo, però, non è assolutamente stato tutto rose e fiori. Honda è stato a lungo accusato di scarso impegno e i suoi infortuni non lo hanno certo aiutato a guadagnarsi il rispetto della torcida. Ora l'obiettivo è quello di farsi apprezzare di più al Portimonense, che della classe di Honda ha certamente bisogno. Il club, vincendo per 2-0 contro gli acerrimi rivali del Farense, ha lasciato l'ultimo posto in classifica e ora in teoria è salvo. Ma per guadagnarsi la permanenza in Primeira Liga la squadra guidata da Paulo Sergio potrà sfruttare il talento del nipponico. Che, spiegano dalla penisola iberica, firmerà un contratto di sei mesi con opzione per un altro anno. Anche perchè, visti i precedenti, una permanenza troppo lunga non è certo garantita...