Hleb e il suo “mea culpa”: il bielorusso si unisce al club dei talenti sprecati…

Il calciatore bielorusso, uno dei migliori prodotti del calcio dell’Est degli ultimi anni, chiede scusa per i suoi errori. E si unisce al club dei talenti inespressi.

di Redazione Il Posticipo

ANIMAL

Beh, definirlo un talento sprecato appare persino riduttivo perché Edmundo entra di diritto nella lista dei calciatori che hanno accartocciato la loro carriera auto relegandosi a comprimari sebbene avessero possibilità enormi. Troppo pigro e poco professionale per essere un fuoriclasse. Rinuncia a uno scudetto per andare al Carnevale di Rio…Firenze non dimentica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy