calcio

Hleb e il suo “mea culpa”: il bielorusso si unisce al club dei talenti sprecati…

Redazione Il Posticipo

Piedi caldi e testa bollente. Un altro di quelli che se avesse tenuto i nervi a posto, BenArfa sarebbe diventato da Pallone d’Oro. Del resto cosa attendersi da uno che sostiene una tesi precisa: il numero 10 (inteso come ruolo), deve dispensare palloni, fornire assist ma non è obbligato a correre per forza.

Potresti esserti perso