A Napoli senza Higuain: Juve da ridisegnare

A Napoli senza Higuain: Juve da ridisegnare

Allegri nei guai: il suo centravanti alza bandiera bianca. Al San Paolo si rivedrà la Juventus schierata contro il Crotone, ma con interpreti diversi.

di Redazione Il Posticipo

Il Pipita salta il Napoli. Higuain non ci sarà per la sfida del San Paolo. L’attaccante argentino ha riportato la frattura del terzo metacarpo della mano sinistra. I tempi di recupero sono variabili, ma si aggirano comunque sulle due settimane. Impossibile rivederlo in campo prima, perchè il rischio di una ricaduta sarebbe troppo serio.

Nessun infortunio diplomatico

Subito si sono rincorse le prime voci. Nessun infortunio diplomatico, ci mancherebbe. La Juventus non può permettersi di rinunciare al Pipita in quella che a Napoli è considerata la madre di tutte le partite. Vero che l’attaccante argentino avrebbe trovato un ambiente ostile, ma non è pensabile che Allegri possa e voglia rinunciare ad una bocca di fuoco del valore del numero nove per timore dei fischi.

E senza Higuain? Mandzukic

A questo punto, almeno in attacco la scelta è quasi obbligata. Mandzukic giocherà come unica punta con Dybala e Costa in appoggio, come vertice alto di un 3-4-3 che si trasformerà in un 3-4-2-1. Lecito, dunque prevedere una conferma del modulo utilizzato contro il Crotone. Una linea a 3 e ½, con la possibilità di De Sciglio di sdoppiarsi nel doppio ruolo di esterno a tutta fascia in fase di possesso per poi scalare sulla linea difensiva quando il Napoli avrà il controllo del pallone. In questa ottica è da escludere l’inserimento di Cuadrado, anche perchè da quella parte gioca Insigne e c’è bisogno di un esterno con attitudini più difensive che propositive.

Anche il centrocampo da ridisegnare

Il 3-4-2-1 prevede una linea in più, per garantire maggiore densità a centrocampo, il cuore del laboratorio di gioco azzurro. Evidentemente Dybala e Costa sono meno portati al sacrificio rispetto a Mandzukic. Ecco perchè Allegri, privato della copertura in fase difensiva del croato, alzerà chili e centimetri a centrocampo. Del resto il Napoli è una squadra molto agile e veloce, che però soffre la fisicità. Non a caso ha pareggiato, senza neanche trovare la via della rete, contro l’Inter. La squadra che, almeno sul piano muscolare, è quella più simile alla Juventus. Che però dalla sua ha un ulteriore vantaggio: è la squadra che ha portato più uomini in rete. Le alternative non mancano, dunque. Anche se uno come Higuain è sempre meglio averlo in campo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy