Higuain, esordio in MLS da dimenticare: rigore calciato alle stelle e accenno di rissa con gli avversari che lo sbeffeggiano

Arriva l’esordio in MLS per Gonzalo Higuain e non va esattamente come il Pipita sperava. Anzi, la prima partita nella lega nordamericana il centravanti diventa indimenticabile, sì ma in negativo. Non solo l’Inter Miami viene sconfitta con un secco 3-0 dai Philadelphia Union, ma Higuain fa un errore da matita rossa

di Redazione Il Posticipo

Arriva l’esordio in MLS per Gonzalo Higuain e non va esattamente come il Pipita sperava. Anzi, la prima partita nella lega nordamericana per l’ex centravanti di River Plate, Real Madrid, Napoli, Juventus, Milan e Chelsea diventa indimenticabile, sì ma in negativo. Non solo l’Inter Miami di Beckham (e Matuidi) viene sconfitta con un secco 3-0 dai Philadelphia Union, ma Higuain fa un errore da matita rossa. Quando il match era ancora in bilico, con il parziale di 2-0 per i padroni di casa, la nuova franchigia della Florida ha avuto un calcio di rigore a favore. Ma l’ex bianconero lo ha calciato…alle stelle.

ALLE STELLE – Non proprio il modo migliore di presentarsi alla sua nuova tifoseria, anche considerando che Higuain è anche il calciatore più pagato dell’intero campionato. Come racconta Goal, al minuto 75 il Pipita si è presentato sul dischetto ma il suo tiro è stato troppo potente e ha sorvolato la traversa. Abbastanza per gli avversari per…festeggiare in faccia all’argentino, con un calciatore di Philadelphia che quasi lo travolge mentre esulta per lo scampato pericolo. E, neanche a dirlo, per poco non si accende una rissa, con il centravanti dell’Inter Miami che non gradisce la mancanza di rispetto e comincia a spintonare alcuni dei giocatori dell’altra squadra.

RIGORISTA? – Certo, viste le statistiche in carriera forse la colpa è anche…di chi ha designato il Pipita come rigorista. Quello del match contro Philadelphia, dati di Transfermarkt alla mano, è il penalty numero 9 sbagliato in carriera dall’argentino durante un match, su 28 tentativi. Non proprio una media da cecchino infallibile. E alla lista va aggiunto anche il rigore non trasformato nella finale di Copa America 2015 contro il Cile. Insomma, non proprio un rapporto idilliaco quello con il dischetto, confermato nella partita di esordio in MLS. Di certo, Higuain avrà modo di farsi perdonare dai suoi nuovi tifosi. Ma esordire così, beh, forse non era esattamente in preventivo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy