Higuain e l’Inter, un conto aperto: ha segnato ai nerazzurri…quanto con la maglia del Milan!

Higuain e l’Inter, un conto aperto: ha segnato ai nerazzurri…quanto con la maglia del Milan!

In una notte argentina senza precedenti, a prendere lo scettro del potere è Higuain, che quando vede nerazzuro a San Siro diventa inarrestabile.

di Redazione Il Posticipo

Si interrompe la striscia di vittorie consecutive dell’Inter contro la Juventus, in una gara che ha regalato mille emozioni e qualche interessante statistica. Eroe di giornata, come spesso accade quando il Derby d’Italia si gioca a San Siro e si entra nei minuti decisivi, Gonzalo Higuain, che entra dalla panchina e risolve la partita a Sarri. Il tecnico toscano viene ripagato dal giocatore che conosce meglio: trovato a Napoli, portato al Chelsea, richiamato poi nella Juventus.

PIPITA – Tra critiche e invenzioni, Higuain si sta prendendo la sua rivincita. Prima il gol al Napoli, adesso quello all’Inter, che si conferma essere una delle sue vittime preferite. L’argentino, infatti, quando vede nerazzurro, specialmente a  San Siro, diventa implacabile, e regala solamente gol importanti. Quello di due anni fa, in rimonta, all’89’, regale 3 punti e cuce, di fatto, lo scudetto alla Juventus. Quello di questa sera, sull’1-1, a regalare il primo posto in classifica ai suoi. Contro l’Inter, Higuain ha segnato 6 gol, gli stessi messi a segno in campionato nella sua breve esperienza al Milan.

ARGENTINA – Il derby d’Italia appena giocato è destinato a passare alla storia: per la prima volta, a segnare il proprio nome sul taccuino dei marcatori, sono stati tre argentini. Che la nazionale argentina abbia una scelta offensiva esagerata, d’altronde, è cosa nota da anni: prima Dyabala, poi Lautaro su rigore, infine Higuain. I primi due a rappresentare presente e futuro, l’ultimo, nonostante i gol pesanti che continua a siglare, a rappresentare il passato di un’esperienza sfortunata, ma che lo ha comunque visto sui più grandi palcoscenici calcistici. Resta solo da capire, adesso, se qualcuno continuerà a parlare prima del fisico che delle prestazioni in campo di Higuain. A dispetto di una forma magari non perfetta, si conferma cecchino implacabile negli ultimi sedici metri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy