Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Heskey attacca Mbappè: “Ha appena rinnovato e già vuole andarsene, sicuri che non farebbe lo stesso altrove?”

Heskey attacca Mbappè: “Ha appena rinnovato e già vuole andarsene, sicuri che non farebbe lo stesso altrove?” - immagine 1
A Parigi continua a tenere banco il caso Mbappè, con il francese che sarebbe sul piede di partenza dalla Ville Lumiere. E al Liverpool, club che spesso viene avvicinato al transalpino, c'è chi ha più di qualche dubbio sul suo possibile arrivo

Redazione Il Posticipo

A Parigi continua a tenere banco il caso Mbappè, con il francese che sarebbe sul piede di partenza dalla Ville Lumiere nonostante un rinnovo firmato appena qualche mese fa. Ma se Mbappè se ne va, ci deve essere qualcuno che se lo prenda. E per quanto possa sembrare assurdo, non tutti sarebbero contenti di vederlo nella propria squadra, proprio per i comportamenti che stanno creando problemi in Francia. Si parla sempre del Real Madrid come destino del numero 7, ma un grande ex come Morientes ha detto che al momento attuale ai Blancos non serve nessuno, neanche il classe 1998 di Bondy. E anche al Liverpool, altro club che spesso viene avvicinato al transalpino, c'è chi ha più di qualche dubbio.

Il comportamento di Mbappè

A parlare è Emile Heskey, per anni centravanti dei Reds, amatissimo dalla tifoseria. Nelle sue dichiarazioni, rilasciate a Gambling.com, l'inglese spiega che non sarebbe poi così certo che l'arrivo di Mbappè ad Anfield sarebbe troppo positivo. "A chiunque può sembrare difficile rifiutare qualcuno come Mbappè, ma se hai appena firmato un nuovo contratto e stai creando il caos per andartene, perchè non potresti farlo di nuovo se le cose non dovessero andare bene nel tuo nuovo club?". Insomma, il francese sta creando un precedente. E visto com'è andata con il connazionale Dembelè, che prima ha fatto di tutto per lasciare il Rennes e poi ha fatto lo stesso al Borussia Dortmund, il ragionamento di Heskey non è così poi campato in aria.

Trattare il francese diversamente dagli altri

Poi ovviamente nessuno discute Mbappè come calciatore, ma sono cose che secondo l'inglese vanno tenute in considerazione nel momento di capire se acquistarlo oppure no. "Questo è l'unico problema che ho, il modo in cui alcuni calciatori lasciano il loro club. Quando qualcuno firma un nuovo contratto ma poi vuole subito andarsene, come allenatore ti chiedi se vuoi portare una persona del genere in squadra. Nei grandi club ovviamente ci sono delle stelle, ma in realtà ognuno deve avere lo stesso rango. E non credo che Klopp sia così disposto a trattare un giocatore diversamente dagli altri nella sua rosa. Mbappè è un calciatore che sarebbe titolare in qualsiasi squadra, ma ci sono anche questi problemi che si porta appresso". Non certo una nomea positiva per il transalpino...