Hernandez, il Bayern trema: se il francese non dovesse più tornare a giocare…

Hernandez, il Bayern trema: se il francese non dovesse più tornare a giocare…

Quello di Hernandez da parte del Bayern è un acquisto a rischio, ma non certo per il valore del calciatore. Il problema è il ginocchio del transalpino, che si è operato per un infortunio al legamento. E che di conseguenza ha costretto i tedeschi a optare per un’assicurazione milionaria.

di Redazione Il Posticipo

L’acquisto di Lucas Hernandez da parte del Bayern Monaco rappresenta l’esborso più costoso della storia del club bavarese. Non sarà l’unico, perchè Hoeness è stato chiaro, il Bayern questa estate spenderà come mai prima d’ora. Ma di certo è un acquisto a rischio. Non tanto per il valore del calciatore, che comunque si è conquistato un titolo mondiale con la Francia ed era titolare fisso nell’Atletico Madrid del Cholo. La questione riguarda il ginocchio del transalpino, che si è operato per un problema al legamento, non certo un infortunio di poco conto. E che di conseguenza ha costretto i tedeschi a prendere delle precauzioni.

ASSICURAZIONE – E dunque, assicurazione multimilionaria per Hernandez, in modo che il club non rischi di perdere neanche un euro nel caso i problemi del terzino fossero importanti. Una precauzione che, come riporta Mundo Deportivo, costerà un bel po’ ai bavaresi: lo 0,75% annuale sul premio assicurativo. E quindi, visto che il massimale ammonta esattamente agli 80 milioni della clausola, il primo anno il Bayern pagherà 600mila euro per la polizza. Un prezzo alto, che è destinato a scendere con gli anni, ma che ha anche una caratteristica molto particolare: se Hernandez non dovesse più poter giocare a calcio per i postumi dell’infortunio o dell’operazione, il club rivedrà per intero la somma spesa.

INGAGGIO – A proposito di milioni, l’ingaggio di Hernandez spedisce il francese dritto dritto tra i più pagati del club bavarese. I 13 milioni annui pattuiti al momento della firma rendono il contratto del terzino simile a quello dei big che indossano la maglia del Bayern. Come riporta la testata spagnola, il paperone resta Lewandowski, con i suoi 17 milioni a stagione, seguito da tre nazionali tedeschi (o meglio…un nazionale e due ex): Neuer, Müller e Boateng guadagnano tutti 16 milioni. Eclissati dunque Robben, Ribery e Alaba, che forse è quello che dell’acquisto del francese deve preoccuparsi più di tutti. Ci sarà ancora posto al Bayern per il terzino austriaco? Chissà. Per sicurezza, il Barcellona tende l’orecchio a quello che succede in Germania…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy