Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hernandez deve lasciare il Bayern per andare in prigione a Madrid

MUNICH, GERMANY - SEPTEMBER 29: Lucas Hernandez of FC Bayern München runs with the ball during the UEFA Champions League group E match between FC Bayern München and Dinamo Kiev at Allianz Arena on September 29, 2021 in Munich, Germany. (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Vicenda al ,limite dell'incredibile per il difensore del Bayern.

Redazione Il Posticipo

Incredibile vicenda legata a Lucas Hernandez. Secondo quanto riportato da AS, il giocatore del Bayern Monaco dovrà lasciare la squadra per andare in prigione in Spagna.  Il Tribunale Penale numero 32 di Madrid ne ha disposto la carcerazione del giocatore. Hernandez è chiamato a comparire nella capitale spagnola il 19 ottobre 2021, alle ore 11:00, al fine di essere personalmente invitato ad entrare volontariamente in un centro penitenziario di sua scelta.

ANTEFATTO -  I fatti risalgono al 3 febbraio 2010 quando l'allora giocatore dell'Atletico Madrid, ha litigato con la moglie, Amelia de la Osa Lorente. In quella occasione il tribunale di Madrid aveva condannato entrambi a 31 giorni di servizio alla comunità ed emesso un ordine restrittivo. Non potevano avvicinarsi o comunicare per sei mesi. Ordine violato nel giugno dello stesso anno, quando i due sono rientrati a Madrid da un volo proveniente da Miami. In quella occasione Lucas è stato arrestato e rilasciato. Amelia invece identificata ma non detenuta, poiché il tribunale non le aveva ancora notificato l'ordine restrittivo. Successivamente, la Procura ha chiesto un anno di reclusione per Lucas quando ha saputo che il calciatore aveva infranto la sentenza di recesso.

CONDANNA - Alla luce dei fatti il Tribunale Penale numero 35 di Madrid ha condannato Lucas a sei mesi di reclusione quale autore di un reato di violazione della sentenza dell'articolo 468, paragrafo 2, del codice penale. Nei fatti accertati di tale sentenza si accerta che Lucas «conscio del divieto di avvicinarsi entro 500 metri alla compagna emesso in sentenza, pienamente in vigore e con pieno disprezzo per essa, era in compagnia della stessa all'aeroporto". Sarebbe bastato non volare insieme...

LEGALI - I legali di Lucas hanno chiesto la sospensione o la sostituzione della sentenza, ma il ricorso è stato respinto poiché il calciatore non aveva portato a termine i 31 giorni di lavoro che gli erano stati imposti nel 2017. Hernandez deve andare in carcere non per la lite con la moglie, ma per aver infranto un ordine impartito dal giudice. Avverso tale sentenza la difesa di Lucas ha proposto appello e sarà il Tribunale provinciale a valutarla oa respingerla. In ogni caso, Lucas deve essere personalmente a Madrid il 19 ottobre.