Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Henry difende Mbappè: “Non mi pare stia mancando di rispetto a nessuno, si allena e gioca anche bene!”

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

Le trattative per il prolungamento del contratto del francese sono praticamente ferme e il Real Madrid attende sempre con occhio vigile. Un qualcosa che sta interessando parecchio anche un grande ex della nazionale francese come Thierry Henry.

Redazione Il Posticipo

In teoria, giocare assieme a Messi e a Neymar dovrebbe essere il sogno di qualsiasi calciatore. Ma che succede se il calciatore in questione è già una stella di suo e dai due compagni di squadra potrebbe sentirsi oscurato? Se a Parigi pensavano di convincere Mbappè a rinnovare portando anche la Pulce al Parco dei Principi, potrebbero aver capito male. Le trattative per il prolungamento del contratto del francese, che scade a giugno 2022 (prima dei mondiali in Qatar, questione da non sottovalutare), sono praticamente ferme e il Real Madrid attende sempre con occhio vigile per capire come si evolverà la situazione. Un qualcosa che sta interessando parecchio anche un grande ex della nazionale francese come Thierry Henry.

CONTENTI - La leggenda dell'Arsenal ha parlato ad Amazon e ha spiegato di non capire tutto il caso che si sta creando tra Francia e Spagna. In fondo, chiosa Titì, quello che conta è il presente, che vede Mbappè ancora con la maglia del PSG. "Non so cosa sta succedendo con Kylian, noto che si fanno parecchie speculazioni e che si dicono tantissime cose. Ma per come la vedo io è ancora a Parigi, si allena, cammina, corre e cerca di creare opportunità per i suoi compagni. E poi segna, io lo so bene. È un calciatore che sta onorando il suo contratto, non sta facendo nulla di male e risponde alle critiche sul campo. Quindi dovrebbero essere tutti contenti".

 DORTMUND, GERMANY - FEBRUARY 18: Kilian Mbappe of Paris Saint-Germain shakes hands with Erling Haaland of Dortmund prior to the UEFA Champions League round of 16 first leg match between Borussia Dortmund and Paris Saint-Germain at Signal Iduna Park on February 18, 2020 in Dortmund, Germany. (Photo by Alex Grimm/Getty Images)

FUTURO - Beh, non proprio, perchè molti lo accusano di mancare di rispetto al club per non aver ancora detto chiaramente nè di voler rimanere nè di non essere interessato al trasferimento al Real. Ma questo modo di vedere le cose a Henry non va giù. "Come dico spesso, quando parliamo di calciatori eccezionali cerchiamo sempre il pelo nell'uovo. Spero che rimanga al PSG e che faccia bene, poi vedremo cosa gli riserverà il futuro, perchè è normale che se ne parli e che si diano delle valutazioni al riguardo. Ma sta mancando di rispetto a qualcuno? No, secondo me non è così. È a Parigi, fa quello che deve e sta anche giocando bene". Per il resto...c'è tempo. Anche se per il PSG è sempre meno...