Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Henry bacchetta Pochettino: “Messi non partecipa al gioco è troppo isolato, serve una soluzione”

BARCELONA, SPAIN - MARCH 22:  Thierry Henry (L) of Barcelona celebrates scores his sides third goal with his teammate  Lionel Messi during the La Liga match between Barcelona and Malaga at the Camp Nou Stadium on March 22, 2009 in Barcelona, Spain.  (Photo by Jasper Juinen/Getty Images)

In Francia, la stella argentina è apparsa ancora in difficoltà

Redazione Il Posticipo

Leo Messi non è andato in gol nel Clasique che il PSG non è riuscito a vincere al Velodrome. Ed è ancora in attesa di segnare la sua prima rete nel campionato francese dopo quattro partite. Sinora ne ha messe a segno tre in sette partite, tutte in Champions. In Francia, la stella argentina è apparsa ancora in difficoltà. Chi lo conosce bene, come Henry, suo compagno di squadra ai tempi del Barcellona, lancia l'allarme. A suo avviso, la pulce non è adeguatamente assistita dai compagni. Ed è troppo isolato dal gioco.

ANALISI - Il francese ha analizzato la prestazione di Messi su Prime Video. E ritiene che il PSG lo debba mettere nelle condizioni di esprimersi al meglio. "Non penso affatto che Messi sia triste. Piuttosto direi che sia molto isolato. Non è partecipe al gioco perché non servito adeguatamente dai compagni. Credo che Pochettino debba trovare una soluzione in modo che i tre lì davanti possano coesistere ed essere tutti incisivi allo stesso modo. Non ho i dati a livello tattico ma mi sembra evidente che Messi, lì sulla destra, abbia un impatto molto minore nel gioco. E partecipa molto di rado alla manovra. Personalmente ritengo che la sua collocazione ideale sia al centro, anche perché può dare più scelte e ritmo all'intera squadra".

 PARIS, FRANCE - SEPTEMBER 28: Lionel Messi of Paris Saint-Germain lies behind the Paris Saint-Germain wall as they defend a free kick during the UEFA Champions League group A match between Paris Saint-Germain and Manchester City at Parc des Princes on September 28, 2021 in Paris, France. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

SCELTA - Mbappé invece si trova a suo agio. Henry, in questo senso, ha le idee molto chiare. "Messi non è un calciatore che si faccia sentire molto in campo. Parla molto con il pallone, ma la squadra tende a servire molto più spesso Mbappé. Ed è lo stesso Kylian che fa brillare il PSG proprio perché calamita la maggior parte dei passaggi dei compagni. Il PSG ha bisogno di uscire presto dall'equivoco tattico. La squadra è un'orchestra e ogni orchestra ha solo un direttore. Io vedo ne vedo troppi". Di conseguenza... nessuno. Un messaggio abbastanza esplicito invito a Pochettino, ormai alla guida del PSG da dieci mesi e ancora alla ricerca di una identità definita.