Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hazard, via crucis infinita: possibile operazione e addio Europeo

Il belga non riesce a risolvere i problemi muscolari. E si pensa a un nuovo intervento.

Redazione Il Posticipo

C'è una categoria particolare di giocatori, indentificata come "campioni si cristallo". Ogni squadra ne ha almeno uno in rosa o ne ha avuto uno che ha rappresentato un rimpianto immenso. Questo, è per il momento quello che stanno pensando i tifosi del Real Madrid di Eden Hazard. La sia via crucis continua: rischia un'altra operazione chirurgica.

OPERAZIONE - Il campione belga non ha ancora superato i suoi ormai atavici problemi alla caviglia. Come riporta Marca, Hazard starebbe valutando insieme al suo entourage la possibilità di tornare sotto i ferri.  L'obiettivo dell'intervento sarebbe quello di rimuovere o correggere la posizione della placca che è nella sua caviglia e che sembra essere il problema principale. Hazard è stato operato a Dallas nel marzo 2020 dopo essersi infortunato il 26 novembre 2019 contro il PSG e dopo che il trattamento conservativo non ha funzionato. Un anno dopo la situazione è, se possibile, peggiorata. Secondo quanto riportato dalla Spagna, i problemi alla caviglia causerebbero tutte le lesioni muscolari generate dalla postura. Hazard ha cambiato la sua meccanica di corsa. E dunque è maggiormente soggetto agli infortuni.

 (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

VIA CRUCIS  - Senza la placca la situazione dovrebbe migliorare. Anche perché i numeri della sua esperienza alla Casa Blanca  sono impietosi:  in totale, su 88 partite possibili, il belga ne ha giocate solo 36, pari al 40,91 per cento. E in questa stagione i suoi numeri sono addirittura peggiori (37%).  Fra infortuni e ricadute, il giocatore non è ancora riuscito minimamente a rispettare le attese totalmente giustificate che c'erano a Madrid nei suoi confronti. Né a ripagare l'investimento. L'operazione sarebbe una soluzione per tornare a vedere in campo il giocatore che Eden Hazard era al Chelsea. Risolvendo il problema alla caviglia, i guai muscolari dovrebbero essere un ricordo. Resta da analizzare l'altra faccia della medaglia. Sottoporsi ad un'operazione adesso, significherebbe rinunciare al resto della stagione. Europeo compreso. Bisogna capire se il gioco valga la candela: rimuovere e sostituire la placca sulla caviglia messa a Dallas nel 2019 dopo l'infortunio rimediato contro il PSG. La sua via crucis potrebbe terminare ma il prezzo da pagare è senza dubbio molto alto.

Potresti esserti perso