Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hazard: “Una vittoria del Lille, sarebbe più importante di quella del 2011”

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Il belga commenta quello che potrebbe essere un clamoroso successo.

Redazione Il Posticipo

Si fa un gran parlare di Eden Hazard. Dal suo arrivo a Madrid ha giocato pochissimo per via dei continui infortuni e il suo stipendio, il secondo più alto dopo quello di Bale, non agevola le cose. Il trentenne, però, trova un modo per ignorare tutto ciò e andare avanti: parlare di una squadra che per lui rappresenta un passato luminoso, il Lille. La sua ex squadra quest'anno potrebbe vincere il titolo e per lui questo successo sarebbe anche più importante di quello ottenuto dal suo, di Lille.

VICINANZA - L'ala del Real Madrid ha rilasciato un'intervista al sito ufficiale del Lille e riportata in Inghilterra dal Sun. "Certo che ancora guardo il Lille. Quando i miei bambini sentono parlare del Lille in TV sanno benissimo che è quella squadra dove ha giocato il loro papà. Il più grande dei miei figli è nato quando giocavo in Francia ma anche gli altri sanno che tutto è cominciato lì. Non riesco a guardare tutte le partite della mia ex squadra. Ho 30 anni, dei figli e un sacco di cose da fare. E poi non conosco più nessuno in squadra. In ogni caso,  quando posso, guardo sempre le partite".

QATARIOTI - Il Lille è a un passo da una impresa clamorosa. Un successo nel campionato francese, monopolizzato, negli ultimi anni, dal PSG. Hazard, qualora arrivasse il successo, lo ritiene una impresa più importante rispetto a quella del 2011. "Sinceramente, se vincessero in questa stagione sarebbe ancora meglio del nostro titolo ottenuto dieci anni fa, perché questo PSG è molto più forte. Il che rende molto più difficile vincere". Un'altra carezza al suo vecchio club e, nel frattempo, anche una frecciatina al PSG con l'allusione, poco velata, alla concorrenza non troppo leale e alla prepotenza del potere d'investimento del club. "I tifosi meritano il titolo. Quando abbiamo vinto campionato e coppa avevano aspettato 50 anni ". Questa volta solo dieci. E chi sa se come premio scudetto il Lille non decida di "restituirsi" Hazard riportandolo a casa.