Hazard: “Sto meglio, tornerò in forma. Il Real mi giudicherà la prossima stagione”

Hazard: “Sto meglio, tornerò in forma. Il Real mi giudicherà la prossima stagione”

Il belga, impegnato nel recupero dall’infortunio alla caviglia, guarda già al futuro anche se non ha abbandonato a priori l’idea di non giocare più sino a fine stagione.

di Redazione Il Posticipo

La Spagna è in ginocchio a causa della pandemia. Il Covid-19 detterà i tempi di ripresa delle attività e del campionato. Nell’attesa, Hazard ha il tempo di recuperare. E magari provare a riscattare una stagione sinora abbastanza deludente. Il giocatore del Real Madrid ha parlato a RTBF e le sue parole sono state riprese da AS. 

RIPRESA – Lo stop forzato può agevolare il recupero. Ammesso che si ritorni a giocare. “Senza uscire di casa, posso prendermi cura di me stesso. Sto meglio, i punti sono stati rimossi una settimana fa. Qui lavoro un po ‘di più. La mia prima stagione a Madrid è andata male sinora, ma ho anche vissuto un periodo di adattamento. Sarò giudicato nella seconda. Ho ancora quattro anni di contratto, spero di ritrovare la migliore forma possibile”. Il rapporto con Zidane è ottimo. Il tecnico francese lo aspetta. “Mi ha chiamato. Quello che possiamo fare è rimanere in forma, tutti i giocatori hanno le risorse per farlo. Non sappiamo se il campionato riprenderà, speriamo di poter comunque concludere la stagione. Altrimenti accetteremo la situazione, anche se ci lascerà ovviamente delusi”.

EUROPEI  – Il Covid-19 ha spostato l’Europeo al prossimo anno. Hazard avrebbe comunque recuperato, ma tutto sommato, meglio così: “Speravo di arrivarci, comunque avremo tutti a disposizione un altro anno. Spiace dover aspettare, ma la mia caviglia tornerà perfettamente sana. Capisco che sia difficile per i tifosi, ma credo che ci siano priorità nella vita che ci hanno costretto ad annullare l’evento. Siamo come tutti gli altri. Vorrà dire che aspetterò fino l’anno prossimo”.

CORONAVIRUS – La Spagna è in grave difficoltà nella lotta alla pandemia legata al Covid-19. Hazard è preoccupato, come tutti: “Sono un po ‘spaventato, come tutti gli altri, ma  dobbiamo stare attenti a non trasmetterlo agli altri.  Questa è la cosa più importante. Noi abbiamo diverse persone che si prendono cura di noi. Sono preoccupato per i più deboli, i più esposti. Loro potrebbero avere diversi problemi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy