Hazard, stessa storia: è “Gordo” ma ora il Real è seriamente preoccupato

Hazard, stessa storia: è “Gordo” ma ora il Real è seriamente preoccupato

Il belga ha giocato poco. E oltre a libro paga è tornato a pesare… sulla bilancia.

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid non si è mai fatto enormi problemi a spendere soldi. Tuttavia, dopo la resa limitata nel tempo di Gareth Bale e il rendimento fin qui deludente e la scarsa condizione fisica di Eden Hazard  all’interno della casa blanca ci si comincia a preoccupare un po’ di più. Il giocatore è costato tanto e ha giocato poco e dopo il lockdown. E al netto dell’infortunio. il peso dei costi si fa sentire in amministrazione. E come riportato da Sport, qualcuno inizia a interrogarsi sul belga. Anche perché è tornato nuovamente ingrassato. Esattamente come lo scorso anno.

GORDITO – Non un bel biglietto da visita, per chi, almeno sulla carta, doveva essere l’erede designato per non far rimpiangere ancora Cristiano Ronaldo. Il vuoto lasciato dal portoghese non è stato riempito. Anzi. Di pieno c’è proprio il.. belga accusato di scarsa professionalità da media e tifosi sui social  dopo alcune riprese della sessione d’allenamento che non mostrano esattamente un fisico d’atleta. Un po’ di pancetta, impietosa, si nota. A Londra non a caso, era chiamato “dad bod”. Corpo da papà. Insomma non da giovane atleta. Caratteristiche che lo hanno reso più umano. Anche troppo…

LA COLPA – Da Madrid si vocifera di un profondo malcontento. Aver speso 100 (0 160) milioni per un giocatore che di fatto non ha giocato quasi mai irrita non poco i tifosi. Fra l’altro, Hazard ha peggiorato la situazione presentandosi con delle… rotondità che fanno arrabbiare parecchio. Tra i delusi c’è anche il Ct belga Martinez che lo aveva convocato ma che non ha potuto schierarlo. E anche questo ha scatenato nuove polemiche. Secondo il Real, Hazard sarebbe dovuto restare a Madrid per lavorare con il preparatore atletico Gregory Dupont d dunque nel mirino della critica c’è anche lo stesso Ct Martinez.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy