Hazard-Real, in pochi mesi dal sogno all’incubo: “Il cicciottello è geloso di Rodrygo…”

Hazard-Real, in pochi mesi dal sogno all’incubo: “Il cicciottello è geloso di Rodrygo…”

Il fatto che la camiseta blanca vada…un po’ stretta ad Hazard continua a fare rumore. E Gatti, storico portiere dell’Argentina, ha attaccato il numero 7 del Real. Parlando dei suoi problemi di peso, ma anche e soprattutto di gelosia nei confronti di Rodrygo, la nuova stella dei Blancos.

di Redazione Il Posticipo

“Un sogno”. Questo per Eden Hazard era giocare nel Real Madrid. Un sogno che ora è realtà, perchè dopo anni di corteggiamento e di reciproci ammiccamenti, il belga veste la camiseta blanca. Il fatto che gli vada un po’…stretta, però, continua a fare rumore. Prima ci ha pensato Wenger a parlare di qualche chilo più. E dopo il roboante 6-0 della squadra di Zidane al Galatasaray, anche El Loco Gatti, storico portiere dell’Argentina e ospite della celebre trasmissione El Chiringuito, ha attaccato il numero 7 del Real. Parlando dei suoi problemi di peso, ma anche e soprattutto di gelosia nei confronti di Rodrygo, la nuova stella dei Blancos.

ABBRACCI… – A supportare la teoria di Gatti ci sono le immagini del rientro del brasiliano nello spogliatoio del Bernabeu dopo la tripletta. Con il pallone in mano, Rodrygo riceve le congratulazioni di tutto lo staff, dei compagni e dell’allenatore. L’unico a non sembrare proprio felicissimo è Hazard, che pure…è l’idolo del classe 2001, come ha confermato lo stesso ex Santos. E l’ex portiere non può non sottolineare il comportamento del numero 7. “La maggior parte della squadra era molto contenta per Rodrygo, mi è piaciuto molto l’abbraccio che gli ha dato James. Lo ha stretto con amore, gli stava dando un messaggio positivo. E invece il cicciottello era molto freddo nei suoi confronti, non si alza neanche per salutarlo”. E in effetti il volto del belga la dice lunga.

…E GELOSIE – “Hazard fa bene a essere triste, perchè è uno dei migliori giocatori della rosa, ma ancora non ha dimostrato tutto quanto il suo valore”, spiega Gatti. Il che, però, secondo l’argentino lo porta anche a un sentimento non proprio positivo nei confronti del giovanissimo compagno di squadra. “Si sente un po’ deluso. E sì, è geloso di Rodrygo, che a diciannove anni sembra già un veterano e gli ha fatto vedere come deve stare in campo”. Insomma, il sogno di Hazard di essere il faro del Real Madrid post-CR7 si sta scontrando con una realtà fatta di difficoltà e di critiche. E se poi vicino sboccia anche quello che può essere il nuovo talento del calcio mondiale…per il belga si mette davvero male!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy