Hazard l’indeciso: “Sarò molto felice al Real Madrid…o al Chelsea”

“Chelsea o Real Madrid”, si chiede Eden Hazard. E assieme a lui se lo chiedono un po’ tutti, anche perchè al riguardo il belga dice quasi ogni giorno una cosa diversa. E l’ultima intervista lascia ancora più confusi.

di Redazione Il Posticipo

“Essere o non essere”, si chiedeva Amleto. “Chelsea o Real Madrid”, si chiede Eden Hazard. E assieme a lui se lo chiedono un po’ tutti, perchè la telenovela di mercato che potrebbe portare il belga alla Casa Blanca è infinita tanto quanto il talento del numero 10 dei Blues. Che da qualche tempo a questa parte parla ogni giorno della possibilità di andare a giocare per le Merengues e…ogni giorno dice una cosa diversa. Dubbi…amletici, è decisamente il caso di dirlo, perchè se da un’intervista sembra che Hazard non possa fare a meno di indossare la maglia del Real, in quella successiva rivela che non sarebbe un problema chiudere la carriera al Chelsea.

SALOMONICO – Dove sta la verità? Probabilmente, in quello che il capitano della Nazionale di Martinez ha dichiarato alla testata belga HLN. Per lui, da quanto traspare…ogni opzione è quella giusta. Al punto che quando l’intervistatore gli fa notare che forse per smettere di parlare del Real Madrid l’unica maniera sensata è…andarci, Hazard risponde lasciando aperte tutte le porte. “E va bene, la smetto di parlare di Real Madrid. Facciamo così, se riuscirò mai a giocare con il Real, sarò molto felice. E se invece non succederà mai, perchè so che potrebbe non succedere, allora sarò molto felice al Chelsea. Voilà!“. Il solito Hazard, che tra il serio e il faceto regala indicazioni sul futuro. Anche se stavolta è quasi…salomonico.

COMUNQUE VADA… – Nessuna necessità impellente di trasferirsi in Spagna dunque? Chissà, perchè le dichiarazioni precedenti sembravano portare verso questa soluzione. E vai a vedere che alla fine entrambe le squadre si stancheranno di essere considerate…una il ripiego nei confronti dell’altra. Chi certamente non avrà problemi, indipendentemente dalla scelta di Hazard, sarà invece Natacha, la moglie del belga. “Londra o Madrid? A Natacha non importa granchè, lei mi seguirà ovunque”. E quindi, niente metodo Zidane per il Real, che nel 2002 aveva convinto il transalpino a trasferirsi al Bernabeu anche attraverso la volontà della signora Veronique di vivere a Madrid. Insomma, Hazard sembra molto rilassato. Per lui, comunque vada sarà un successo. Almeno fino alla prossima dichiarazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy