Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hazard: “Avrei voluto essere qui con più minuti nelle gambe, ma non lascio Madrid”

Hazard: “Avrei voluto essere qui con più minuti nelle gambe, ma non lascio Madrid”

“Avrei preferito arrivare qui con qualche buona partita nelle gambe”. Pensieri e parole di Eden Hazard. Il centrocampista belga, reduce da due annate parecchio complicate in questi due anni, ha parlato in conferenza stampa. Le sue...

Redazione Il Posticipo

"Avrei preferito arrivare qui con qualche buona partita nelle gambe". Pensieri e parole di Eden Hazard. Il centrocampista belga, reduce da due annate parecchio complicate in questi due anni, ha parlato in conferenza stampa. Le sue parole, riprese da dhnet.be, non lasciano spazio alle interpretazioni. Il belga vuole tornare a recitare da protagonista. Prima con il Belgio e poi con il Real.

INTERROGATIVI - Lecito interrogarsi sul suo stato di forma. "Valuteremo tutto con lo staff medico e con l'allenatore. Ho saltato l'ultima partita con il Real a causa di un piccolo fastidio alla coscia. Da allora ho potuto riposarmi un po'. Fisicamente devo ancora prepararmi. Ho messo nel mirino il prossimo 12 giugno per la nostra sfida d'esordio". Martinez ha già detto di... "accontentarsi" di un Hazard al 70%. "Non voglio scendere in campo provando dolore o disagio. Voglio essere al massimo. Penso di non essere così lontano da 100%, ho solo bisogno di trovare il ritmo partita".

INFORTUNIO - Molto, se non tutto, è dipeso dall'infortunio. "Qualche mese fa ha dovuto scegliere tra togliere o tenere la placca che porta alla caviglia da marzo 2020. Non toglierla prima è stata una scelta fatta di concerto con la società. La mia caviglia avrebbe potuto indebolirsi ulteriormente. Adesso penso che rimuoverla sia la scelta giusta perché le sensazioni erano migliori, specialmente in queste ultime settimane. Avevo già avuto una placca quando giocavo al Chelsea e ho passato due stagioni senza alcun infortunio. Penso che comunque possa tornare ad essere di  nuovo al meglio una volta che prendo il ritmo e passo attraverso le partite ".

FUTURO - Il belga ha anche voluto mettere a tacere le voci sul futuro a Madrid. Da più parti si è parlato di una sua cessione. "Non mi vedo altrove. Voglio restare al Real Madrid. Non ho ancora potuto dimostrare quanto valgo ma so quali siano le mie potenzialità. Ovviamente potrò fare del mio meglio quando sarò in forma. Ho ancora tre anni di contratto e ho intenzione di continuare l'esperienza in Spagna".