Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hateboer: “Abbiamo vinto a Liverpool, ad Amsterdam, possiamo riuscirci anche a Lipsia”

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

L'esterno carica l'ambiente in vista della sfida sul campo del Lipsia. 

Redazione Il Posticipo

Quarti di finale di Europa League. Gasperini e l'Atalanta si sono abituati alla Champions ma quella contro il Lipsia è una sfida di tutto rispetto: ha "rischiato" di essere la semifinale dell'edizione del 2020. Le due squadre si affrontano adesso in un quarto di finale di Europa League che ha il retrogusto della semifinale anticipata considerando il resto del tabellone. Hateboer analizza la sfida in conferenza stampa e carica l'ambiente in vista della sfida sul campo del Lipsia.  Le sue parole sono riprese da tuttoatalanta.com.

LIPSIA - La Dea, contro il Lipsia, è pronta a... mettere le ali: "Sarà una partita molto equilibrata, conosciamo bene la qualità del Lipsia. Mi aspetto una sfida molto fisica, le squadre tedesche la mettono spesso sul piano del ritmo e dell'intensità oltre che voler sempre giocare. SI correrà parecchio ma siamo pronti, è stato così con il Leverkusen, siamo consapevoli che con il Lipsia non sarà diverso. A livello personale mi sento abbastanza bene a livello fisico e mentale, ma si può sempre migliorare. Mi manca un po' il gol, come credo sia naturale ma dopo Natala la squadra non è riuscita a trovare la via della rete con la stessa continuità. E se non si segna, difficilmente si vincono le partite. Innegabilmente abbiamo anche subito meno gol ma ci mancano le reti da calcio d'angolo e quelle degli esterni, cercheremo di migliorare sin da subito".

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

EUROPA - La sensazione è che la squadra, considerato il ritardo accumulato dal quarto posto, debba concentrarsi esclusivamente sul cammino in Europa League. Il percorso verso la finale non è impossibile. "Pensiamo di partita in partita. Nel primo anno in Champions League non avevamo alcuna esperienza nella competizione e ci siamo arrampicati sino ai quarti di finale sfiorando la semifinale. Anche in questa stagione ci stiamo comportando molto bene. Credo che ci siano i presupposti per arrivare sino in fondo anche se affrontiamo una squadra che ha qualità ed esperienza, oltre ad esprimere davvero un buon calcio. Noi comunque in questi anni siamo riusciti a vincere a Liverpool ed Amsterdam, dunque penso sia possibile riuscirci anche a Lipsia".