calcio

Harry Kane, capocannoniere…inattivo

I Tre Leoni, che in questo Mondiale hanno fatto dei calci piazzati la loro arma migliore, hanno trovato nel centravanti del Tottenham un vero e proprio cecchino. Che però ha fatto cilecca con...palla in movimento.

Redazione Il Posticipo

A meno di sconvolgimenti imprevedibili in finale, Harry Kane si è portato a casa la Scarpa d'Oro come miglior cannoniere del Mondiale, pur non mettendo a segno neanche un gol dai quarti di finale in poi. Poco male, perchè anche chi lo inseguiva, Lukaku, è rimasto a secco ed è quindi lecito aspettarsi che il bomber di Russia 2018 sia l'Inglese, con sei marcature. La cosa particolare, però, è che come capocannoniere, Kane è stato parecchio...inattivo. Nel senso che nessuna delle sue reti è frutto di un'azione manovrata. Corner, calci di rigore e una botta di fortuna. I Tre Leoni, che hanno fatto dei calci piazzati la loro arma migliore, hanno trovato un cecchino. Che però ha fatto cilecca con...palla in movimento.

Potresti esserti perso