Harley su…misura: il regalo del presidente della Dinamo Brest a Maradona

Harley su…misura: il regalo del presidente della Dinamo Brest a Maradona

L’operazione al ginocchio di Diego Armando Maradona è andata a buon fine e l’argentino è ansioso di rimettersi presto per… farsi un giro sull’Harley Davidson appena ricevuta dalla dirigenza della Dinamo Brest.

di Redazione Il Posticipo

Diego Armando Maradona  sta meglio: è un osso duro e anche i problemi al ginocchio sono ormai pronti per essere messi alle spalle. El Pibe de Oro vuole tornare prima possibile al lavoro e il suo amico e avvocato Matias Morla, come riporta il Clarin, ha dichiarato che è già pronto per la riabilitazione fisica e si tiene in piedi senza l’aiuto del deambulatore. Per tornare a pieno regime, però ci vorrà un po’ di tempo. L’ex giocatore del Napoli è impaziente, vuole rimettersi in piedi per… fare un giro in moto?

IMPAZIENTE – Forse. Infatti, il presidente della Dinamo Brest gli ha regalato una Harley Davidson personalizzata per augurargli una pronta guarigione. L’importante è che si sia accertato che El Pibe sia in grado di guidarla.  In ogni caso, parlare di un regalo da parte del Presidente del club potrebbe indurre in errore. Già, perché lo scorso anno, Maradona è stato eletto presidente onorario. Anzi, in realtà, dapprima presidente-allenatore ma dopo aver ricevuto la chiamata dai Dorado ha preferito rimanere ‘solo’ presidente onorario.

I GIRI IN MOTO – Il dirigente non si è scordato del suo amico. E che regalo! “Molto gradito” trapela dallo staff di Diego. Moto nera, sellino albiceleste e coperture per le ruote dorate a forma di pallone da calcio. Insomma, un regalo elaborato e fatto con il cuore. Chissà che Diego non possa usarla proprio per arrivare al Camp Nou o… per trovare Putin. Diego infatti sarebbe stato invitato a un evento di vecchie glorie del Barça e Ronaldinho lo avrebbe implorato di fare l’allenatore di una rappresentativa e di battere il calcio d’inizio. Difficile che manchi all’appuntamento: l’ avvocato spiega al quotidiano che tra i tanti giri per il mondo c’è una tappa anche uno in Bielorussia, dove incontreranno il presidente e Vladimir Putin. Insomma, un’agenda niente male.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy