calcio

Fra harakiri e rimonte, gli epiloghi più incredibili in Serie A

Redazione Il Posticipo

Nel 1983 il Torino gioca uno dei tanti derby impossibili con la Juventus, ma questo passerà alla storia come quello dei “cinque minuti” granata. Una impresa di altri tempi, degna erede del Grande Torino: bianconeri avanti per 2-0 con Rossi e Platini. Al 65’ sembra finita. Invece in appena 5’ si ribalta il risultato. Prima Dossena, poi Bonesso, infine Torrisi dal 70’ al 75’ scuciono di fatto lo scudetto alla Signora a favore della Roma.