calcio

Fra harakiri e rimonte, gli epiloghi più incredibili in Serie A

Redazione Il Posticipo

Ancora 2011. Lazio e Napoli giocano una partita da...Gran Premio. Sorpassi e controsorpassi. Ospiti in vantaggio con Mauri al 29’ e Diaz fa il 2-0 al 12’ del secondo tempo. Sembra finita, ma Dossena accorcia le distanze. Il Napoli rientra in partita e Cavani la pareggia. Accade tutto in un minuto. La Lazio ha un nuovo guizzo: autogol di Aronica su tiro di Zarate. Gli azzurri però non mollano. Cavani completa la tripletta e finisce 4-3.