Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Hamann attacca l’entourage di Haaland: “Il comportamento di suo padre e di Raiola è irrispettoso, una presa in giro”

(Photo by Lars Baron/Getty Images)

Al Borussia sono convinti che il norvegese nella prossima stagione vestirà ancora la maglia giallonera, ma i movimenti del padre del centravanti e del suo agente, Mino Raiola, suggeriscono altrimenti. E il viaggio in Spagna per parlare del futuro...

Redazione Il Posticipo

Che il futuro di Erling Braut Haaland sia lontano da Dortmund, c'è da scommetterci. Soprattutto se i gialloneri non dovessero riuscire ad aggiudicarsi un posto in Champions League. Il che, vista la classifica della Bundesliga, non sembra al momento troppo plausibile. Dalla Vestfalia al riguardo arrivano messaggi chiari, secondo cui il norvegese nella prossima stagione vestirà ancora la maglia dei tedeschi, ma i movimenti del padre del centravanti e del suo agente, Mino Raiola, suggeriscono altrimenti. Il fatto che i due siano volati in Spagna per parlare del futuro del ragazzo con i due top club iberici interessati (ovviamente Real Madrid e Barcellona) non è andato giù a molti. Soprattutto all'ex nazionale tedesco Dietmar Hamann.

RAIOLA - L'ex centrocampista, parte del Liverpool che ha vinto la Champions nel 2005 a Istanbul contro il Milan, ha detto la sua al riguardo ai microfoni di SkyGermania e ha usato parole che lasciano poco all'immaginazione, attaccando l'entourage del ragazzo. "Il comportamento del padre di Haaland e di Raiola è indicibile, irrispettoso, una presa in giro. Se vuole andarsene, il Borussia farebbe meglio a lasciarlo andare. Hanno pagato un sacco di soldi per un ragazzo di 18 anni, che dovrebbe essere solo felice di giocare in un club del genere". Che Haaland sia felice a Dortmund, può anche essere. Che Raiola stia già immaginando il prossimo trasferimento del suo gioiellino, è abbastanza certo, conoscendo il modus operandi del procuratore più celebre e discusso del mondo.

 (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

BORUSSIA - Hamann però sottolinea anche il momento in cui Haaland senior e Raiola hanno deciso di volare in Spagna. Ovvero in un periodo in cui il Borussia non solo si gioca la zona Champions in Bundesliga, ma anche i quarti di finale di Champions League contro il Manchester City di Guardiola. E il fatto che i gialloneri abbiano perso in casa contro l'Eintracht segnala che forse qualcuno era distratto da questa storia. “Il Borussia Dortmund però deve farsi qualche domanda sul fatto che i suoi calciatori siano sempre pronti a calpestare il club. Da quelle parti manca un po' di leadership. Ti avvicini alla partita più importante della stagione e non sei in grado di gestire questa situazione perchè hai paura di far arrabbiare il calciatore...". Come finirà questa storia? Il mercato estivo si avvicina. E forse si avrà una risposta anche prima del previsto.